Chiusi: vendetta consumata con Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 4, 2014 15:00
Meconcelli Alessandro (chiude)

un attacco in primo tempo del centrale Alessandro Meconcelli

Vittoria per la Emma Villas Chiusi di serie C maschile,  sul lontano e difficile campo della Acquasparta Academy Volley.  Dopo la partita di andata che vide la vittoria degli umbri al tie-break ribaltando un passivo di due set, fu scritto che “ci sono giorni in cui anche un cavalcavia diventa l’Isoard”. Non che la squadra di Acquasparta fosse propriamente e solo un cavalcavia da affrontare con baldanza, ma quei primi due set facevano pensare ad una cavalcata trionfale. Ma può succedere che anche su un cavalcavia o una salitella pedabile le gambe ti diventino di pietra, il respiro si faccia affannoso, e allora vedi gli avversari che ti ti passano a fianco e ti lasciano lì ad annaspare… Succede. Successe a ai biancoblu il 23 novembre scorso. Sabato c’era da lavare un’onta. C’era da rendere la pariglia all’Acquasparta. E se anche ti presenti in campo con la squadra decimata, senza tre titolari (Guarino, Giannotti e Scattoni) e senza nemmeno le riserve Mechini, Benicchi e Nofroni, con un inserimento dalle giovanili come centrale, ma hai le motivazioni giuste e la voglia di dimostrare qualcosa, allora può succedere che anche l’Isoard o il Mortirolo diventino all’improvviso un cavalcavia. O comunque una salita che puoi scalare. Con una prestazione super dell’asse Lorenzoni-Meconcelli-Scricciolo e con il giovanissimo Rende, Giorgio Cateni, Monni e Peruzzi che si son fatti trovare pronti e determinati, l’onta è stata lavata. La pariglia è stata resa. Identico anche il punteggio, tre a due. Questa volta a favore della truppa chiusina che, dopo la brutta prova nel match con il Corciano, si è riscattata dimostrandosi squadra vera, sebbene costruita e tenuta in piedi con quello che passa il convento. Per il capitano Lorenzoni soddisfazione doppia, per aver battuto il suo vecchio capitano e maestro ai tempi del Cus Perugia, Andrea Tosti, vecchio leone del volley umbro ancora in grado di fare la differenza. Quanto alla squadra nel suo complesso, che dire? Tra alti e bassi sta facendo un campionato dignitoso, soprattutto tenendo conto del fatto che, tra infortuni, defezioni, squalifiche, non è mai stata al completo e raramente ha potuto giocare tre partite di fila con la stessa formazione… Tranne la capolista Terni che gioca un campionato a sé e pare squadra di altro pianeta, con tutte le altre la banda Monaci ha dimostrato di potersela giocare. Mancano quattro gare al termine della regular season, le prime due vedranno la Emma Villas impegnata contro il Foligno fanalino di coda e il Terni che invece guida la classifica, poi l’altro Foligno (secondo) e Monteluce. L’aggancio ai play-off non è ancora matematicamente precluso, ma piuttosto difficile. Peccato per le tante, troppe defezioni.
(fonte Prima Pagina Chiusi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 4, 2014 15:00