Dore Della Lunga: «La Sir Perugia stringe i denti»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 25, 2014 15:26
Della Lunga Dore (palla)

Dore Della Lunga

Si alza la temperatura, non quella climatica, ma quella pallavolistica perché mancano due giorni all’esordio nei play-off scudetto della Sir Safety Perugia. Capitan Vujevic e compagni stanno preparando con grande meticolosità la prima sfida dei quarti di finale in programma giovedì 27 marzo alle ore 20,30 al Pala-Evangelisti contro Cuneo. Sedute tecniche ed atletiche si alternato all’analisi tattica del match e dell’avversario. Avversario sì battuto due volte in campionato, ma in ascesa ed abituato ad essere protagonista nella post season che assegna il tricolore. Nella pre-vigilia di gara-uno parla il martello bianconero Dore Della Lunga, lo scorso anno in forza ai piemontesi: «Con i play-off arriva il momento più bello della stagione. E noi ci arriviamo da una parte un po’ delusi per la sconfitta dell’ultima partita, anche perché è la più fresca, ma dall’altra parte, guardando indietro, molto soddisfatti della stagione fatta, dell’ottimo girone di ritorno e dell’ottima final-four di coppa Italia e quindi molto fiduciosi per disputare una grande play-off. Il campo e il campionato hanno dimostrato che siamo tra le prime della serie A1 maschile con merito e di questo dobbiamo essere contenti. Solo che adesso non conta più nulla, si inizia tutto daccapo, perciò partiamo consapevoli della nostra forza ma anche del fatto che nessuno, tantomeno Cuneo, ci stenderà il famoso tappeto rosso». Dore entra nell’analisi dell’avversario. «Sulla carta Cuneo non parte con i favori del pronostico e questo mentalmente potrebbe essere un vantaggio. Però Cuneo è anche la squadra che ha disputato un bel girone di ritorno, macinando tanto gioco. E soprattutto è una squadra completamente diversa da quella che abbiamo affrontato in regular season grazie anche ad un tecnico che conosco bene e che crede nel lavoro. Le sue squadre a fine anno si esprimono sempre meglio, lo posso dire per esperienza diretta, ed infatti sono migliorati molto partendo così ma poi facendo grandi passi avanti. Dovremo giocare al massimo per passare il turno». C’è poi l’aspetto mentale perché le gare nei play-off sono partite molto diverse da quelle di campionato. «Ho avuto la fortuna di giocare in squadre che hanno fatto sempre i play-off. In realtà sono gare di pallavolo come le altre, solo che hai meno possibilità di errore. Ad esempio nei quarti in una settimana ti giochi otto mesi di lavoro. Bisogna resettare la testa e concentrarsi sul match. Pressione? Mah, quando giochi non la senti, sei concentrato su quello che devi fare ed è difficile che la testa pensi ad altro. È maggiore invece nei giorni precedenti e bisogna essere bravi a gestirla. Sicuramente c’è in ballo un traguardo molto importante per tutti noi e per la società e questo è uno stimolo altissimo. Mettiamola così, se sbagli paghi, ma se fai bene, e nel nostro caso se riusciamo ad esprimere la buona pallavolo di questa stagione, in una settimana sei in semifinale scudetto». Gara-due dei quarti di finale tra Perugia e Cuneo, in programma in Piemonte domenica 30 marzo, sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 1 a partire dalle ore 17,30.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 25, 2014 15:26