Geriatria Volley ingrana… la retromarcia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 15, 2014 16:00
Geriatria Volley (staff) 2014

la formazione targata Geriatria Volley che partecipa al torneo open maschile csi

Se c’era bisogno di una conferma, quella è arrivata, Geriatria Volley lotterà per evitare il cucchiaio di legno nel campionato open maschile Csi. Convocazioni sbagliate, formazioni casuali, cambi scriteriati ed una dose elevata di confusione in mezzo al campo hanno prodotto la seconda disfatta consecutiva. Ancora una sconfitta per i derelitti poco atletici che, nella settimana del cervello, hanno elevato il loro tasso d’esperienza aggiungendo all’organico due esordienti (classe 1956 e 1957) portando l’età media dei vetusti a quota 48. E contro la Omphalos Volley è successo proprio un autentico quarantotto. Una prestazione indegna di un palcoscenico come il Pala-Evangelisti che, non appena si è accorto che la situazione era irreparabile (dopo cinque minuti dal fischio d’inizio), ha provato a chiudere le vie d’accesso agli spalti per evitare l’orrenda visione ai malcapitati spettatori. Non è fortunato il debutto delle nuove maglie da gioco, con doppio rinforzo elastico contenitivo, che premurosamente erano state predisposte per l’occasione, ma i segnali premonitori c’erano stati eccome, con stampe del tutto approssimative dei loghi sulla divisa. Ignari degli avvertimenti gli old sono scesi in campo in stile trallallero-trallallà e, nonostante un apparente equilibrio sino al 19-19, hanno compromesso tutto con una serie di regali incredibili per chi non li ha visti. Alla ripresa, i geriatri in un battito di ciglia sono andati pesantemente sotto 4-12. Coach Bartoccini ha capito che la sua panchina era in pericolo ed ha cercato di correre ai ripari operando una serie di sostituzioni coi primi che sono capitati sotto tiro. Ciò è bastato perché la situazione fosse raddrizzata. Col punteggio in parità si è pensato che il peggio fosse passato, invece il bello doveva ancora venire. Nel terzo frangente un altro avvio deleterio ha mandato gli ospiti avanti 3-10, qui è cominciato un recupero che sul finale è stato pagato per la stanchezza accumulata. Nel quarto periodo ancora partenza lenta 4-7, malgrado l’inesauribile fonte di sbagli compiuti, stavolta i padroni di casa hanno rovesciato il punteggio, ma sul 23-21 hanno spento quel che rimaneva del loro usurato intelletto. A fine match il team manager Franco Fiscella ha dichiarato: «Senza ginocchiere la prestazione del libero non può essere perfetta». Da sottolineare, oltre ai 45 errori registrati negli scout (nuovo record europeo), l’espulsione del secondo libero Vannoni entrato nel quarto set e buttato fuori dopo tre tocchi di palla (nuovo record mondiale). Una menzione speciale la merita chi non è venuto a vedere questo scempio. Il post-partita è stato condizionato dagli eventi e il piatto più richiesto dai matusa è stata l’arrabbiata. A distanza di poche ore è trapelato l’esonero del tecnico Antonio Bartoccini che ha precisato: «Sono io che me ne vado, ma starò via solo una settimana giusto il tempo di schiarirmi le idee».
GERIATRIA VOLLEY PERUGIA – OMPHALOS VOLLEY = 1-3
(20-25, 25-21, 23-25, 23-25)
GERIATRIA VOLLEY PERUGIA: Valocchia 12, Burzigotti 10, Cerboni 10, Coletti 5, Ciancamerla, Tei, Maracaglia (L1), Aglietti 15, Cavallucci 12, Marzi, Vannoni (L2). N.E. – Berioli, Natarelli. All. Antonio Bartoccini.
OMPHALOS VOLLEY: Travia 14, Lucherini 13, Di Luca 7, Chiarappa 7, Cappuccini 4, Lammardo 2, Boeri (L), Costantini 4. N.E. – Bizzarri. All. Fabio Cappuccini.
Arbitro: Paolo Pocceschi e Massimo Ricci.
GERIATRIA VOLLEY PERUGIA (b.s. 2, v. 1, muri 10, errori 43).
OMPHALOS VOLLEY (b.s. 6, v. 1, muri 3, errori 20).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 15, 2014 16:00