La Grifo Perugia batte Collemarino ed è in zona salvezza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 16, 2014 19:30
Belli Luca (spara)

Grifo Volley Perugia in attacco con l’opposto Luca Belli

Non si ferma la Grifo Volley Perugia che vince per la terza volta consecutiva e regola una malcapitata Netoip.com Collemarino giunta all’appuntamento con nove punti di vantaggio sui grifoni nella classifica di serie B2 maschile. Davanti ad un pubblico entusiasta accorso numeroso al palasport di San Marco i ragazzi di De Paolis regalano bel gioco fatto di qualità e quantità. Formazione tipo quella perugina ma panchina corta stante l’indisponibilità dei giovani Cricco e Giannetto, i marchigiani invece si presentano con un assetto diverso rispetto alla partita di andata con l’innesto del nuovo opposto Morichelli e lo spostamento in posto quattro di Catalani, assente il libero Marchetti sostituito dal valido Neri. Perugia parte subito concentrata con Fuganti micidiale prima dai nove metri e poi in attacco (8-6); Ancona non ci sta e replica con Morichelli e Catalano, ma sul turno di battuta di Nicola Cappelletti la grifo scappa via (16-11). Fuganti Pedoni si dimostra spina nel fianco del muro marchigiano, la correlazione muro difesa funziona al meglio e in men che non si dica il divario sale. Il palleggiatore ospite prova con un ace a riportare sotto i suoi ma la grifo e concentrata e chiude con un parziale eclatante. Secondo set con la squadra dorica a condurre le danze (6-8), qualche errore di troppo in battuta da parte dei grifoni mantiene il divario e gli ospiti sembrano viaggiare verso il pari (15-18). Ma questa grifo e diversa e come successo nel terzo set di Orte non ci sta e con una difesa dopo l’altra si riporta sotto (19-20); grazie agli attacchi dei suoi terminali offensivi arriva il pari (23-23). A questo punto ti aspetti la lotteria dei vantaggi e invece il protagonista diventa un muro umano di nome Daniele Servettini che si stacca più alto di tutti e suggella l’impresa con due muri punto che portano Perugia al raddoppio. Tra gli applausi del pubblico e con l’incitamento del grande speaker Marco Cruciani i grifoni ci credono e concentrati punto dopo punto costruiscono l’impresa. Belli è innescato alla perfezione da un Mastroianni ritrovato, Agostini e Cipolletti viaggiano con percentuali solide in ricezione e nulla possono i pur bravi uomini di Capitani. Perugia porta a casa la partita. Per la prima volta dopo lunghi mesi gli uomini del presidente Bettini lasciano la zona rossa, ma è vietato rilassarsi perché il vantaggio è troppo esiguo dalle inseguitrici e domenica prossima lo scontro salvezza nella tana del Pisa determinerà molto della stagione perugina. C’è da dire che c’è fiducia in un ambiente ritrovato e finalmente si nota la squadra, non è un caso che per la seconda volta consecutiva i grifoni ribaltano un set compromesso.
GRIFO VOLLEY PERUGIA – NETOIP.COM COLLEMARINO = 3-0
(25-15, 25-23, 25-21)
PERUGIA: Fuganti Pedoni 14, Belli 14, Servettini 8, Cappelletti Nicola 7, Agostini 6, Mastroianni 2, Cipolletti (L1), Schepers. N.E. – Cappelletti Niccolò, Merli, Guerrini. All. Paolo De Paolis e Sergio Peluso.
COLLEMARINO: Morichelli 7, Catalani 6, Boncompagni 6, Rossi 6, Castellana 2,Bizzarri 1, Neri (L), De Nicolo, Fabiani, Colella. N.E. – Mariotti. All. Claudio Capitani e Stefano Ballarini.
Arbitri: Daniel Milardi e Fabio Piergiovanni.
GRIFO (b.s. 14, v. 5, muri 9, errori 13).
NETOIP.COM (b.s. 5, v. 4, muri 1, errori 13).
(fonte Grifo Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 16, 2014 19:30