Le donne di Monteluce agguantano la quarta piazza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 24, 2014 20:15
Gliorio Sara

Sara Gliorio

In poco più di un ora la Qsa Promovideo Perugia liquida la pratica Azzurra Endas Terni e, con le concomitanti battute di arresto di Città di Castello e Acquasparta raggiunge la quarta posizione nella classifica di serie C femminile, con una gara disputata in meno rispetto alle formazioni che la precedono. L’occasione di raggiungere questo obiettivo era ghiotta e le ragazze di coach Tomassetti non se la sono lasciata sfuggire. La gara ha avuto un prologo piuttosto particolare con gli affettuosi saluti a Fabrizio Saltalippi che in qualità di secondo ha supportato l’arbitro Roccaforte; Saltalippi, da anni arbitro internazionale, è cresciuto pallavolisticamente a Monteluce e  la società è stata ben lieta di questa sorpresa che il designatore le ha riservato. Tomassetti per l’occasione applica un corposo turnover e mette subito in campo la giovanissima libero Gliorio (1998) per poi dare ampio spazio, durante la gara, anche a Bazzurro, Giugliarelli e Bellavita. Si è rivista in campo, anche se per pochi sprazzi, Francesca Catalucci dopo quasi due anni di assenza dall’infortunio subito. Tutte si sono dimostrate utili alla causa e la gara, tranne qualche piccolo sussulto, è sempre stata ben controllata e mai in discussione. Le grifone prendono subito il largo con le giocate di Hromis che scardina la difesa ospite (9-3). Anche il muro perugino funziona alla perfezione e per Pecoraioli e compagne non c’è scampo (22-11); il parziale si chiude con Pero sugli scudi. Alla ripresa va in campo una formazione inedita, ma non per questo meno incisiva; Bazzurro e Bellavita fanno bene la loro parte e, nonostante qualche errore di troppo dai nove metri, le padrone di casa tengono a bada le ternane (15-11). Viali e Pecoraioli ci provano, ma le padrone di casa con Sfascia e Fiorucci ipotecano il set (20-15). Nel finale una piccola flessione delle grifone sembra riaprire la gara (21-19), ma Hromis risolve e Bertinelli chiude. Altro set e altro sestetto per le perugine, ma la musica non cambia; si parte subito forte con Hromis al servizio (5-1), poi le ottime Bazzurro e Burnelli sono molto concrete ed il divario aumenta. Il set va in archivio emblematicamente con l’ace sulla battuta in salto di Pero. La buona prestazione fornita, pur nei confronti di una compagine in difficoltà anche per l’assenza di Veritieri, dà ottimismo all’ambiente perugino; nelle prossime due gare si dovrà consolidare la posizione di classifica affrontando Ellera ed Amelia per poi giocarsi tutto nel rush finale degli scontri diretti con quelle che saranno le probabili avversarie dei play-off.
QSA PROMOVIDEO PERUGIA – AZZURRA ENDAS TERNI = 3-0
(25-16, 25-21, 25-1)
PERUGIA: Hromis 14, Bazzurro 9, Pero 8, Bellavita 6, Fiorucci 5, Burnelli 5, Sfascia 4, Bertinelli 2, Mastroforti (L1), Giugliarelli 2, Pirchio 1, Catalucci, Gliorio (L2). All. Luca Tomassetti.
TERNI: Viali 8, Pecoraioli 8, Dominici 5, Rossetti 4, Benedetti 3, Ferretti, Bussotti (L), Volaj 1, Bozza, Agusto, Li, Ascani. All. Roberto Vichi.
Arbitri: Diletta Roccaforte e Fabrizio Saltalippi.
QSA PROMOVIDEO (b.s. 11, v. 9, muri 6, errori 13).
AZZURRA ENDAS (b.s. 5, v. 2, muri 4, errori 14).
(fonte Pallavolo Perugia 2012)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 24, 2014 20:15