Monteluce si afferma ancora al tie-break, Acquasparta va giù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2014 12:32
Qsa Promovideo Perugia (fine)

le ragazze della Qsa Promovideo Perugia

Nel giorno della mimosa, le ragazze della Qsa Promovideo Perugia si regalano un’altra vittoria anche se con il rammarico di non aver conquistato i tre punti contro una rivale come la Cmp Acquasparta, concorrente diretta in serie C femminile. Nel primo set, oltre alle notevoli percentuali di attacco delle ospiti, le grifone commettono troppi errori (dieci), agevolando così il vantaggio dell’Acquasparta e nel terzo parziale sono sempre le ragazze di coach Tomassetti, nel bene e nel male, a scriversi il proprio destino mancando i colpi risolutori nei momenti topici. Il primo parziale vede per buona parte un equilibrio tra le squadre. Carboni in attacco è la spina nel fianco delle perugine che cercano di rispondere con capitan Sfascia e Scorcini. Il break decisivo avviene per mano di Guerreschi (18-20); una Burnelli in difficoltà viene rilevata da Fiorucci ma il set prende la strada di Acquasparta con Carboni che chiude dai nove metri. Le perugine rientrano in campo con un altro piglio, mentre ora sono le ragazze di Petrocchi che in difficoltà commettono molti errori (saranno nove a fine set) e, nonostante il cambio in regia di Barbarella, non riescono a reagire. L’attacco di Perugia funziona a mille: Pero, Hromis e Sfascia non lasciano scampo alle avversarie e chiudono con un eloquente. Il terzo set è molto equilibrato in partenza; agli attacchi di Hromis risponde Guerreschi. Poi dopo il time-out di Tomassetti (16-17) le padrone di casa operano il sorpasso con Scorcini (21-20). Il set sembra prendere la piega giusta ma nel finale sono ancora le grifone a complicarsi la vita non riuscendo a chiudere; in difesa non si raccolgono più palloni e in un attimo dal 23-21 si va ai vantaggi dove prima un errore in attacco e poi Muzi decretano il due ad uno per Acquasparta. I musi lunghi sulla panchina perugina durano giusto il tempo di rientrare in campo; determinate come non mai con Fiorucci e Pirchio in campo per Burnelli e Scorcini, le padrone di casa mettono subito sotto pressione le avversarie. Tra le ospiti è Rosa l’ultima a mollare con le grifone che vanno a chiudere anche questo set. Nel tie-break, senza storia, Perugia parte a razzo (4-0) con Pirchio implacabile da posto quattro. Un po’ di apprensione sul servizio di Ubaldi che mette in difficoltà Hromis, ma poi prima Pero e poi Bertinelli siglano la vittoria finale.
QSA PROMOVIDEO PERUGIA – CMP ACQUASPARTA VOLLEY = 3-2
(20-25 25-14 25-27 25-14 15-7)
PERUGIA: Hromis 17, Pero 13, Sfascia 12, Scorcini 10, Burnelli 3, Bertinelli 3, Mastroforti (L1), Pirchio 7, Fiorucci 5. N.E. – Bazzurro, Bellavita, Giugliarelli, Gliorio (L2). All. Luca Tomassetti e Monica Sargenti.
ACQUASPARTA: Carboni 14, Guerreschi 13, Rosa 9, Muzi 8, Ubaldi 3, Petrelli 1, Guerrini (L1), Todini 2, Romani 1, Barbabella, Grechi (L2). N.E. – Ascani. All. Consuelo Petrocchi e Francesco Nicolao.
Arbitri: David Pecetti e Cinzia Moccolini.
QSA (b.s. 10, v. 4, muri 7, errori 26).
CMP (b.s. 10, v. 7, muri 6, errori 30).
(fonte Pallavolo Perugia 2012)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2014 12:32