Per Città di Castello una buona prova collettiva

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 17, 2014 13:30
Di Crescenzo Manuela (alza)

un’alzata della regista Manuela Di Crescenzo

Ottava vittoria consecutiva, rafforzato il quarto posto nella classifica di serie C femminile e guadagnato tre punti sulle capofila del girone; questo è quello di cui la Gherardi Cartoedit Città di Castello è stata fino ad ora capace mettendo in campo ad ogni partita tutta la positività tecnica ed agonistica che settimanalmente viene creata in palestra. È tutto ciò che si crea durante gli allenamenti che porta queste ragazze a poter essere sicure nel gioco e determinate e consapevoli delle proprie capacità; il lavoro paga, paga sempre, l’allenamento settimanale in palestra pesi (la Elite del preparatore Fausto Franchi) i tre allenamenti settimanali ed ultimamente le partite amichevoli  infrasettimanali con team di categoria superiore che impegnano sempre al massimo le tifernati stanno dando dei buoni frutti. Una buona programmazione, una buona gestione fisica grazie al fisioterapista Enrico Zangarelli, sempre presente ogni giorno della settimana al Pala-Ioan per curare i piccoli acciacchi delle atlete e la presenza alle partite del masso fisioterapista Simone Grilli riescono a far esprimere sempre al meglio le atlete del presidente Caselli. Parlando della partita contro la Sport Evolution Castiglione del Lago non possiamo negare che era un incontro molto sentito, la tensione nei volti delle ragazze era visibilissimo ed infatti c’è voluto tutto il primo set per sbloccare la tensione e giocare in tranquillità; sul 23-21 sono comunque alcuni errori delle tifernate a regalare la prima frazione alle lacustri. Andrea Madau Diaz con la solita calma che lo contraddistingue richiama le ragazze a non sbagliare e giocare una pallavolo lineare sia in fase di attacco che nei piazzamenti di difesa; punto dopo punto si crea un break importante, coach Pippi le prova tutte ma difficilmente la palla cade nel campo biancorosso ed il set si chiude in 19 minuti. Una volta in parità le padrone di casa giocano libere mentalmente ed incidono sul risultato notevolmente le battute vincenti (ben ventidue a fine gara). Il set va ancora alle padrone di casa che, sulla scia dell’entusiasmo, iniziano alla grande anche la quarta frazione, subito 5-0 che da nuovi stimoli; la squadra lacustre non si dà per vinta e si rimette a giocare come sa e come deve fare essendo la prima in classifica; punto dopo punto si pareggia il divario e si va avanti lottando e battagliando alla grande; è il team tifernate comunque che arriva prima al traguardo ed è ancora festa e grande contentezza per tutto l’ambiente. Gli scout finali evidenziano ventidue battute vincenti, otto muri ed il 32,7% di efficienza in attacco. Sabato 22 marzo alle ore 21,15 al palasport di Chiusi Scalo delicato e determinante incontro per la determinazione della griglia dei play-off della massima categoria femminile umbra; ancora una partita ad alta tensione per le ragazze di Madau Diaz; c’è ancora da stringere i denti e lottare ed applicarsi come fatto fino ad ora per dare continuità a questi risultati positivi.
GHERARDI CARTOEDIT CITTÀ DI CASTELLO – SPORT EVOLUTION CASTIGLIONE DEL LAGO = 3-1
(23-25, 25-12, 25-19, 25-23)
CITTÀ DI CASTELLO: Gradassi 20, Budassi 13, Giorgi 11, Mancini  7, Tarducci 6, Di  Crescenzo 6, Cesari (L1), Maracchia 11, Bracchini. N.E. – Caselli, Vagnuzzi, Gambino. All. Andrea Madau Diaz.
CASTIGLIONE DEL LAGO: Boi 10, Vergari 10, Vergoni 9, Barone A. 7, Vivolo 5, Ponti 3, Pomerani (L1), Barone S. 2, Bartolucci, Vescarelli. N.E. – Gigli, Pulcinelli (L2). All. Emanuele Pippi.
Arbitri: Claudia Colucci e Luigi Crociani.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 17, 2014 13:30