San Giustino supera Amelia in un match senza storia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2014 20:00
San Giustino Volley (abbraccio)

le atlete del San Giustino Volley di serie C femminile si uniscono in un abbraccio a centro campo

Vittoria agevole per 3-0 del San Giustino Volley contro l’Amerina Pallavolo, fanalino di coda del girone di serie C femminile umbra, al termine di una partita caratterizzata da numerose assenze su entrambi i fronti. Fra infortuni e indisponibilità, il tecnico ternano Acciacca ne conta ben sette: le centrali Tardella, Zurri e Di Luca; le schiacciatrici Testarella, Isidori e Zecca e l’opposta Gentili, tanto che alla fine deve riadattare nei ruoli qualche atleta come nel caso del libero Valenti, che ha giocato da attaccante alla banda. Anche Brighigna ha comunque la sua lista ben nutrita: fuori la laterale Greta Ottaviani, la centrale Angelica Nuti, il libero Giada Carrai e, tanto per gradire anche la regista Lucrezia Brunetti, che nell’ultimo allenamento ha lamentato problemi al ginocchio, non dimenticando i fastidi alla schiena della schiacciatrice Maddalena Rosi, mentre Chiara Gobbi è in automatico palleggiatrice titolare ed Eleonora Morgia è confermata nel ruolo di libero. La gara, obiettivamente parlando, non ha avuto storia, come confermano i netti parziali; fin dalle battute iniziali di ogni set, le biancazzurre hanno preso il comando delle operazioni, accumulando vantaggi di sicurezza poi gestiti senza il minimo patema, compreso l’ultimo parziale, nel quale le ospiti hanno contenuto il divario in termini più accettabili. Ciò ha permesso all’allenatore alto tiberino di dare un po’ di respiro alle giocatrici più impiegate finora, vedi Kseniya Ihnatsiuk e Noemi Polimanti, che si sono accomodate in panca nella fase inoltrata del secondo set, nel contempo di concedere il campo a coloro che finora si sono sempre impegnate nel corso della settimana senza però avere molto spazio in partita. Due le ragazze che hanno esordito in contemporanea nella massima categoria regionale, l’opposta Giulia Garofalo e la giovanissima schiacciatrice Anastasia Fabbri (classe 1998), mentre Giada Leminci ha avvicendato la Rosi, uscita dopo il primo set. Nella terza e ultima frazione, si è così ripresentata una bella fetta della squadra che la scorsa stagione ha trionfato in seconda divisione, con la Gobbi, la Garofalo, la Leminci, la Morgia e la giovane Fabbri, che hanno risposto tutte presente, tre punti per la Leminci, due per la Garofalo (efficace anche in un paio di difese) e firma finale sul 25-19 da parte proprio della Fabbri. È soddisfatto e tira un sospiro di sollievo l’allenatore Francesco Brighigna, in attesa di ricominciare la settimana pensando al mese che attende lui e la squadra a livello di impegni contro quattro fra le più forti avversarie del torneo: «Per come è la situazione attuale diciamo che la circostanza di questa sera è capitata ad hoc, nel senso che ho potuto tenere a riposo quelle giocatrici fondamentali più sotto pressione e che avevano anche bisogno di un tantino di riposo. Ottimo il contributo che hanno fornito le sostitute: la loro prestazione non ha fatto assolutamente rimpiangere l’assenza delle titolari. Facciamo allora passare questo fine settimana, poi ci concentreremo sulla partita di Ponte Felcino, la prima del ciclo di ferro che nuovamente è alle porte».
SAN GIUSTINO VOLLEY – AMERINA PALLAVOLO = 3-0
(25-13, 25-15, 25-19)
SAN GIUSTINO
: Ihnatsiuk 10, Polimanti 10, Luciani 9, Rosi 3, Leminci 3, Morelli 2, Morgia (L), Gobbi 3, Garofalo 2, Moretti 2, Fabbri 1. All. Francesco Brighigna.
AMELIA
: Schiaroli 8, Catalucci 6, Venturini 4, Valenti 3, Valentini Marano 3, Romanelli 2. All. Andrea Acciacca.
Arbitri: Lucia Casacci e Fabio Moretti.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2014 20:00