Stagione da incorniciare per Altotevere Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 24, 2014 17:13
Radici Andrea

Andrea Radici

Nessuno pensava di poter chiudere la stagione regolare in questo modo, oddio, la speranza c’era ma vincere anche il derby di ritorno in trasferta davanti a tantissimi tifosi è una gioia immensa. Altotevere Città di Castello chiude così al settimo posto la regular season con un bottino di 30 punti, 11 all’andata e 19 al ritorno, frutto di undici vittorie ed undici sconfitte. Da giovedì alle ore 20,30 (diretta streaming su Sportube.it) parte la serie dei quarti di finale contro Piacenza, seconda in classifica e trionfatrice in coppa Italia due settimane fa a Bologna. A questo proposito il club biancorosso ricorda che è cominciata la prevendita per gara-due dei play-off contro gli emiliani che si giocherà domenica 30 marzo alle ore 18 al Pala-Kemon di San Giustino, gli abbonamenti della regular season non sono più validi come titolo d’ingresso e gli abbonati (tribuna numerata e poltroncine numerate) potranno esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto del  biglietto corrispondente al posto già occupato entro le ore 19,30 di mercoledì prossimo 26 marzo direttamente al palasport. I prezzi dei biglietti non subiranno variazioni e saranno pertanto gli stessi praticati nel corso della stagione. Gli abbonati della gradinata ed i residenti nella zona Altotevere potranno esercitare il diritto di prelazione sull’acquisto del biglietto entro le ore 18 di venerdì 28 marzo. La società informa che tutti quelli che effettueranno le prenotazioni dei biglietti dovranno ritirarli entro le ore 16,30 di domenica. La biglietteria del Pala-Kemon sarà aperta nei giorni lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 18,30 alle ore 19,30 e sabato dalle ore 14,30 alle ore 16. Sarà possibile acquistare i tagliandi di gradinata e curva non numerati anche presso Dimensione Grafica e Game Hair a Città di Castello e il bar Moraldi a San Giustino. Andrea Radici fa il punto della situazione e non nasconde la felicità per i risultati raggiunti dal suo gruppo: «La serata di ieri a Perugia è stata la conclusione della regular season che tutti quanti sognavamo. Siamo ovviamente molto soddisfatti della prestazione della squadra che di fronte a un avversario che nella seconda parte di gara ci ha creato grandi difficoltà ha conseguito la vittoria in un tie-break in cui siamo stati bravi a rimanere concentrati fino all’ultimo punto. Credo che questo successo sia venuto anche dal punto di vista tecnico grazie alle nostre armi, soprattutto con la capacità di gestire le azioni lunghe con grande determinazione ai limiti delle possibilità attuali di questo gruppo. La difesa eccezionale e le capacità di costruire contrattacchi ci premiano anche nelle statistiche e su questo abbiamo costruito buona parte delle nostre performances. Ringrazio tutti coloro che ci hanno dato fiducia, il presidente, la società che ha lavorato con tante energie ed entusiasmo, Vittorio Sacripanti che ci sta dando grande sicurezza nell’affrontare questo percorso e tutti coloro che lavorano per noi». I numeri finali della regular season sono snocciolati anche dal direttore sportivo Valdemaro Gustinelli: «Trenta punti, undici vittorie (la metà esatta delle partite disputate) di cui cinque per tre a due, vittorie contro Macerata, Piacenza, Perugia (andata e ritorno), Modena (andata e ritorno), 242 muri vincenti (seconda miglior squadra del campionato), Matteo Piano con 80 muri (il 30% dell’intera squadra) è il miglior muro del campionato italiano, Gert Van Walle con 366 attacchi vincenti chiude al quinto posto della speciale classifica, seguito con 338 punti da Christian Fromm che è il miglior posto-quattro. Jacopo Massari con 167 ricezioni positive chiude al decimo posto individuale. Questi sono solo alcuni dei numeri con i quali la nostra squadra è riuscita a chiudere la stagione. Numeri che alla fine non danno l’esatta dimensione di quanto grande sia stata questa impresa, rispetto sia alle aspettative ma anche rispetto a chi avevamo di fronte. La partita di ieri funge da corollario ad una stagione indimenticabile, vincere il derby davanti a 4’000 persone di cui tantissime di Città di Castello e dintorni fa venire la pelle d’oca, e allora dicano quello che vogliono i ben pensanti ma noi ce la godiamo alla grande e per oggi, almeno per oggi, l’Umbria è solo biancorossa». Chiamato in causa Matteo Piano traccia il bilancio del campionato fin qui disputato e comincia anche a guardare da buon ex alla sfida con Piacenza: «Abbiamo sfruttato al meglio l’occasione ed abbiamo vinto il secondo derby della stagione. Ci siamo imposti col cuore perché abbiamo rimontato da 6-10 e 7-12 nel quinto set, con la voglia di vincere che ci è stata trasmessa dal coach, dal suo staff, dalla società e da tutti i tifosi che ci hanno aiutato tantissimo ieri e in tante altre gare, significa che loro hanno capito il progetto della nostra società. Chiudere al settimo posto, con 30 punti e con tante statistiche positive è un vero e proprio successo, siamo orgogliosi di questo e di averci creduto tutti quanti fin dal primo giorno di preparazione. È stato un campionato meraviglioso che non verrà di sicuro rovinato da quanto accadrà da giovedì prossimo nei play-off contro Piacenza, una serie che per me sarà qualcosa di speciale. Riguardo al primato nella classifica dei muri vincenti, l’ho scoperto solo grazie all’ufficio stampa che mi dà sempre belle notizie. Io personalmente non ho mai fatto i conti ma vorrei comunque ringraziare ‘Bob’ Ciamarra per i preziosi consigli, tutto lo staff che mi ha fatto crescere tantissimo in questi anni a Città di Castello e tutti i miei compagni».
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 24, 2014 17:13