L’interminabile notte in bianco dei tifosi perugini

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 22, 2014 15:51
Sirci Gino (trionfo)

i tifosi portano il presidente Gino Sirci in trionfo

Un pomeriggio indimenticabile quello del lunedì dell’Angelo per i tifosi perugini che hanno visto trionfare i block-devils a Piacenza. Ma la serata non è da meno per alcuni di loro. Al momento della partenza per fare ritorno a casa l’autobus a due piani non si mette in moto. L’autista contatta la sua ditta e parte la chiamata per l’azienda costruttrice che invia un tecnico sul posto. Il guasto non si risolve perché è rotto il motorino di avviamento. A quel punto la società di trasporti trova un pullman di riserva in zona, ma la capienza è di 56 posti mentre i passeggeri sono 72. Rimangono a terra 16 persone, compreso l’autista, mentre si cerca un ulteriore mezzo che viene individuato nella zona di Arezzo. Gli appiedati cercano dei taxi per poter andare incontro a questo minibus da venti posti. Alle ore 1,35 i superstiti rimediano quattro taxi e raggiungono Bologna, in perfetto sincronismo c’è l’incontro all’uscita di Casalecchio sul Reno verso le ore 3; qui avviene il trasbordo sul mezzo che fa ritorno al parcheggio di Pian di Massiano raggiunto intorno alle ore 6 del mattino. Notte abbastanza movimentata, fredda ed umida, ma fortunatamente dopo la vittoria passata in allegria. Cose che capitano e che rendono ancor più indimenticabile la giornata, ma con un unico neo da rilevare dice un tifoso: «Attorno alla mezzanotte, quando qualcuno ha iniziato a dare in escandescenza e, da buon italiano, a sbraitare, ma appena arrivato il pullman sostitutivo si è preso il posto a sedere dimostrando scarso senso di cameratismo. Un ringraziamento va fatto all’autista, ad Alvaro Busti ed ai sedici reduci da una notte in bianco».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 22, 2014 15:51