Pala-Evangelisti esaurito, prevendita lampo per la Sir-mania

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 29, 2014 22:15
Pala-Evangelisti (coda)

la successione della coda al botteghino del Pala-Evangelisti per la prevendita del biglietto di finale scudetto tra Perugia e Macerata

La dura vita del tifosi è quella di sobbarcarsi dure trasferte per seguire la squadra del cuore, ma se la stessa si chiama Sir Safety Perugia ed arriva a disputarsi la finale scudetto, allora i sacrifici aumentano. Oggi, all’apertura del botteghino al Pala-Evangelisti nel primo giorno di prevendita dei biglietti per assistere a gara-quattro della finale, la fila è stata davvero epocale. I primi ad arrivare si sono messi in coda alle ore 10,30 e già alle ore 14,30 (un’ora prima dell’apertura) erano in cinquecento ad attendere per avere il tagliando che permetterà di vedere la gara in programma domenica prossima. Il freddo e la pioggia non hanno fermati gli sportivi amanti delle schiacciate che, sopperendo alle lacune di un impianto che non è predisposto, hanno disciplinatamente creato una corsia di canalizzazione per evitare la ressa ed i potenziali conflitti. Impermeabili ed ombrelli alla mano, pizze al taglio, panini o pranzi preparati nella borsa, in molti hanno affrontato le ore di attesa con estrema calma. Anni di esperienza nei pellegrinaggi papali – ha spiegato qualcuno. Tutto ciò mentre il palasport aspettava di riaccendere le luci per l’allenamento dei block-devils, salutati con grandi applausi al loro arrivo alla spicciolata per l’allenamento del pomeriggio. Il più osannato, manco a dirlo, l’idolo della folla Aleksandar Atanasijevic che non si tira mai indietro quando c’è da fare un autografo o mettersi in posa per una foto. È quella che è stata definita Sir-mania, la febbre della pallavolo che ormai sta facendo impazzire tutti. Le poltroncine della gradinata est (quelle da 25 euro) sono state dichiarate vendute già da subito e le poltroncine della gradinata ovest (quelle da 20 euro) sono durate meno di cinque minuti. La coda, anzi, le due code per l’esattezza visto che una è stata dedicata agli abbonati in partenza per Osimo, sono scorse vie lentamente ma alle ore 18,30 la cassa ha dovuto chiudere per termine dei biglietti. La clama pacifica si è trasformata in nervosismo e gli animi si sono scaldati. La delusione delle persone che non hanno potuto accaparrarsi il bigletto è sfociata in rabbia, tanto da dover sedare gli animi con l’intervento delle forze dell’ordine.

Outet (ore 15)

la coda per la prevendita alla Sir Safety System

La stessa cosa è accaduta al punto vendita outlet della Sir Safety System a Santa Maria degli Angeli (25 km dal capoluogo regionale) , con la differenza che i biglietti, circa un migliaio, sono terminati già alle ore 16,30 e le persone rimaste prive di biglietto sono dovute trasferirsi di corsa a Perugia. Insomma, come era immaginabile, la Sir-mania ha polverizzato ancora una volta i tagliandi in poche ore col risultato, alquanto scontato, che domenica prossima il palasport di Pian di massiano sarà ancora una volta tutto esaurito per uno spettacolo che non potrà accogliere la moltitudine di persone che avrebbero voluto assistere a questo spettacolo unico. In serata le persone se ne sono tornate a casa sconsolate per essersi fatte sfuggire l’occasione, specie quelle che sono arrivate ad un passo dalla cassa del botteghino per vedersi poi negare ogni possibilità di acquisto, i più ottimisti con la speranza che magari domani troveranno qualche altro biglietto in vendita.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 29, 2014 22:15