San Giustino sorride a Terni e torna al secondo posto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 14, 2014 13:00
Brunetti-Nuti (muro)

San Giustino Volley a muro con Lucrezia Brunetti ed Angelica Nuti

Pronostico rispettato alla palestra Di Vittorio, dove la San Giustino Volley si è imposta per tre a zero nel match di serie C femminile su una Azzurra Endas Terni peraltro priva di un paio di elementi (17-25, 21-25, 13-25). Le biancoazzurre raggiungono così quota 58 nella classifica di un campionato regionale di e si riprendono il secondo posto per effetto dell’affermazione al tie-break del Chiusi in quel di Magione. La formazione chianina ha gli stessi punti in classifica ma una vittoria in meno e sia la stessa Chiusi che San Giustino debbono osservare ancora il turno di riposo. A Terni, coach Brighigna ha schierato in partenza la stessa formazione del derby con Lucrezia Brunetti in regia, Kseniya Ihnatsiuk opposta, Valentina Morelli e Arianna Luciani al centro, Noemi Polimanti e la giovane Anastasia Fabbri a lato e Giada Carrai nel ruolo di libero; poi, nel corso della gara, la rientrante Maddalena Rosi ha avvicendato una Polimanti uscita per problemi alla schiena, mentre nel finale c’è stato spazio sia per l’esordio in campionato di un’altra ragazza pescata nel gruppo della prima divisione green, la schiacciatrice Gaia Guerri (classe 1996), sia per il ritorno in campo dopo tre mesi della laterale Greta Ottaviani, altra pedina assai preziosa in prospettiva play-off. A completare la lista delle tredici c’erano Chiara Moretti, Chiara Gobbi ed Eleonora Morgia, che però sono rimaste in panchina. Si attende quindi solo il recupero di Angelica Nuti per sperare finalmente di avere l’organico al completo in vista delle partite che dal 17 maggio in poi decideranno i destini della stagione. Sul match in terra ternana, poco o nulla da dire, in fase di attacco, si è insistito molto sulla Ihnatsiuk, tornata a realizzare uno score in media con il suo standard abituale, e sulle due centrali. Il San Giustino ha costantemente gestito l’andamento del risultato, aggiudicandosi il primo set per poi inseguire le padrone di casa fino a metà del secondo, senza comunque andare oltre un passivo di due lunghezze. Una volta ripreso in mano il punteggio, ha raddoppiato. Agevole il successo nella terza e ultima frazione, che la dice tutta sulla sua superiorità. E intanto, la mente è già proiettata verso la nuova trasferta che attende la Morelli e compagne mercoledì sera (ore 20,45) sul campo del San Mariano. Una partita, questa, che ha tutta l’aria di essere molto più impegnativa. Più telegrafico del solito il tecnico Francesco Brighigna nell’analisi della partita: «Abbiamo svolto il nostro compito con una certa linearità, approfittando anche delle difficoltà nelle quali si sono venute a trovare le nostre avversarie. Il controllo della situazione ci ha permesso di portare a casa un tre a zero senza dubbio netto e di aggiungere altri motivi di soddisfazione per la squadra e per la società, il recupero di Maddalena Rosi e Greta Ottaviani e l’esordio in prima squadra che ho concesso ad un’altra giovane, Gaia Guerri».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 14, 2014 13:00