Sara Fiorucci: «A Pietralunga risultati e divertimento vanno di pari passo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 3, 2014 13:45
Polisportiva Pietralunghese (team)

la compagine della Polisportiva Pietralunghese di prima divisione femminile

Passione, spirito di divertimento e amicizia sono gli elementi che caratterizzano le ragazze della Polisportiva Pietralunghese, squadra al quinto posto della classifica del campionato di prima divisione femminile. A un passo dall’ultima gara della prima fase a commentare la stagione è l’allenatrice e giocatrice delle maglie rossoblu, Sara Fiorucci: «Sono molto contenta di far parte di un gruppo che si impegna molto in palestra e con cui si lavora bene. Stiamo creando un ambiente dove l’obiettivo principale è quello di divertirsi, puntando sui valori dell’amicizia e vivendo la pallavolo come un hobby da portare avanti con serietà». La squadra sabato scorso ha affrontato un match importante contro le rivali di Ponte Felcino. Uno scontro molto sentito da entrambe le formazioni vista la situazione di parità in classifica, dove ad avere la meglio per tre ad uno sono state le ponteggiane. «Senza dubbio si tratta di un’amara sconfitta, abbiamo permesso il sorpasso alle nostre avversarie, lasciandogli il quarto posto solitario. A fare la differenza in campo è stata la loro battuta che ci ha messo in difficoltà. Il calo in ricezione non ci ha consentito di esprimerci al meglio delle nostre capacità e di conseguenza il risultato non è stato dei migliori». La sconfitta non ha demoralizzato le giovani pietralunghesi, ancora in attesa di comunicazioni ufficiali per la seconda parte del campionato e quindi per la fase post season. «I risultati ottenuti fino a oggi rispecchiano il progetto iniziale, abbiamo dimostrato sul campo partita dopo partita il nostro valore, rivelando un buon gioco di squadra anche di fronte a gruppi di livello superiore». Indossare la maglia numero 11 e allenare allo stesso tempo le ragazze è un compito delicato che richiede calma e moderatezza. «Il doppio ruolo di allenatrice-giocatrice non è sempre facile, sono due cose ben diverse. Sono ormai tre anni che lo ricopro, all’inizio è stato più complicato, poi con il passare del tempo si riesce a guidare le situazioni e trovare le giuste strategie per risolvere le difficoltà. L’esperienza aiuta molto e ora la gestione è migliorata. Inoltre, ci tengo a sottolineare che a Pietralunga abbiamo un valido settore giovanile. Al momento seguo le ragazze dell’under 16, una squadra in continua crescita che nel primo campionato ha conquistato il secondo posto della classifica e attualmente si trova al terzo posto nella fase-due». Sabato è prevista l’ultima gara del calendario, a Pietralunga contro l’ultima della coda, Magione. «Giochiamo in casa una partita sulla carta facile, speriamo di chiudere in bellezza con una vittoria e dare spazio a tutte le giocatrici».
Ilaria Cesaroni

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 3, 2014 13:45