Sir Perugia, la storia si scrive a Piacenza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 20, 2014 10:00
Perugia-Piacenza

Sir Safety Perugia e Copra Elior Piacenza di serie A1 maschile schierate in campo

In palio un posto in finale scudetto! Tanto basta per rendere unica la sfida che attende domani pomeriggio la Sir Safety Perugia che affronta in trasferta, con fischio d’inizio alle ore 17,30, i padroni di casa della Copra Elior Piacenza per gara-cinque della serie di semifinale nei play-off scudetto UnipolSai. Dopo una gara-quattro da scrivere agli annali dello sport perugino, i bianconeri hanno svolto in questi giorni un buon lavoro di preparazione concentrando l’attenzione su poche e mirate situazioni di gioco e soprattutto alla ricerca di nuove energie psicofisiche dopo quattro partite di grande intensità e molto dispendiose. La squadra si è allenata con tanto entusiasmo e in un clima ideale dal punto di vista mentale ed oggi parte alla volta di Piacenza. Kovac, che si avvale al solito della preziosa collaborazione del vice Fontana, del preparatore atletico Sati e della coppia di scout Carloncelli-Monopoli, sa che i suoi giocatori daranno il massimo, ed anche qualcosa di più, nel catino del Pala-Banca. Una partita senza appello, un match per entrambe le squadre dal dentro o fuori, una gara nella quale l’aspetto emotivo e caratteriale conteranno tantissimo. Ballottaggio in cabina di regia per Kovac. Con Mitic e Paolucci che hanno dimostrato entrambi di essere pronti a dare il proprio contributo alla causa, deciderà solo all’ultimo il tecnico bianconero con il palleggiatore serbo che sembra al momento favorito. Per il resto, con Semenzato ancora con qualche problema fisico, solito 6+1 con ‘Magnum’ Atanasijevic opposto, la coppia Buti-Barone al centro, capitan Vujevic e ‘Drago’ Petric in posto quattro e Giovi libero. Prontissimi all’uso, in un match che visto l’andamento di tutta la serie sulla carta si preannuncia lungo e combattuto, gli altri componenti della rosa Cupkovic, Della Lunga, Fanuli e Della Corte. Farà caldo al palasport piacentino, ma i block-devils avranno anche stavolta al loro fianco i propri appassionati tifosi si presenteranno in massa, nonostante il giorno di festa, per trascinare i ragazzi verso la grande impresa. Ci vorrà infatti davvero la grande impresa per espugnare l’imbattuto impianto piacentino e per superare l’armata di coach Monti che, con Kaliberda probabilmente indisponibile dopo l’infortunio al polpaccio subito mercoledì, dovrebbe invece recuperare il libero Marra, uscito anzitempo quattro giorni fa per il riacutizzarsi della pubalgia. Quindi al via probabile l’assetto con De Cecco in regia, Vettori opposto, Simòn e Fei coppia di centrali, Papi e Zlatanov in posto-quattro ed appunto Marra libero, con il vice Smerilli pronto in caso di necessità. In panchina, attenzione come sempre anche agli eventuali innesti di Tencati e Le Roux. Match della verità per entrambe le formazioni. Match dove entusiasmo, convinzione, nervi saldi e voglia di vincere conteranno forse più di bagher, palleggi, battute, muri e schiacciate. Fermare Simòn, ma anche gli altri frombolieri locali, è l’obiettivo di Perugia. Indispensabile in tal senso continuità ed incisività al servizio. Appuntamento dunque per domani pomeriggio, c’è la Storia davanti ai block-devils! La presentazione del match di Andrea Giovi: «Piacenza, nonostante il grande equilibrio che si è visto in questa semifinale, rimane sempre favorita. In casa loro sarà durissima, nessuno ci ha mai vinto quest’anno. È chiaro al tempo stesso che noi andremo a battagliare dal primo all’ultimo pallone, gettando il cuore oltre l’ostacolo. C’è in ballo un obiettivo altissimo che ci siamo meritati facendo una grande stagione. Abbiamo tanto entusiasmo, fiducia in noi stessi e voglia di fare l’impresa. Al campo decidere chi sarà meritevole della finale». Un solo ex in campo domani sera. Si tratta del centrale Andrea Semenzato che indossò la maglia piacentina nella stagione 2010-2011. Undici i precedenti tra le formazioni oggi in campo, quattro riguardanti l’anno scorso e sette stagionali. Nove le vittorie della Copra Elior. Nella passata stagione Piacenza si è imposta nei due match di regular season (sempre con il punteggio di 3-1) e nelle due sfide dei quarti di finale play-off (3-1 al Pala-Evangelisti e 3-0 in casa). Quest’anno ancora due vittorie in campionato (ed ancora entrambe per 3-1), una nella finale di coppa Italia a Bologna (3-0) e due nella serie di semifinale scudetto, entrambe al Pala-Banca (3-1 e 3-2). Due i successi della Sir, 3-2 in gara-due ed in gara-quattro di semifinale sempre al Pala-Evangelisti. Lo spareggio di semifinale tra Piacenza e Perugia, in programma lunedì 21 aprile, sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport 1 a partire dalle ore 17,30. Piacenza: De Cecco-Vettori, Simon-Fei, Papi-Zlatanov, Marra (L). All. Luca Monti. Perugia: Mitic-Atanasijevic, Buti-Barone, Vujevic-Petric, Giovi (L). All. Slobodan Kovac. Arbitri: Roberto Boris e Sandro La Micela.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 20, 2014 10:00