Francesco Brighigna: «San Giustino concentrata per gli spareggi»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 15, 2014 10:00
Brighigna Francesco

Francesco Brighigna

Si avvicina sempre più la data di sabato 17 maggio, quando inizieranno gli attesissimi play-off del campionato di serie C femminile umbra, atto decisivo di una stagione comunque entusiasmante. La gara-uno dei quarti di finale vede di scena il San Giustino Volley fra le mura amiche del Pala-Kemon (inizio come sempre alle 21) contro Acquasparta. Si gioca al meglio delle tre partite (sarà così anche per semifinale e finale) e l’ultimo colpo di coda della stagione regolare è stato proprio questo: la sconfitta a sorpresa (0-3) sul campo del Terni per Acquasparta, che da un quinto posto oramai alla sua portata si è ritrovata a dover occupare il settimo. Il coach biancazzurro Francesco Brighigna ha commentato l’abbinamento maturato in extremis: «Arrivati a questo punto della stagione è difficile dire quale avversaria sia meglio o peggio affrontare. Se si sono qualificate per i play-off, vuol dire che tutte le formazioni hanno i loro meriti. I risultati maturati in questo ultimo periodo rischiano di essere bugiardi, perché è chiaro che i giusti stimoli verranno recuperati ora con i play-off. Ora che insomma è assolutamente vietato sbagliare. L’Acquasparta può contare su giocatrici ‘supernavigate’ per questa categoria, considerando che alcune di esse hanno militato anche in B2». Il tecnico altotiberino dice quale sia l’auspicio principale del momento. «Scendere in campo con il necessario livello di concentrazione, supportato possibilmente da una buona condizione fisica generale che ci consenta di utilizzare nel migliore dei modi le nostre forze». Le notizie che arrivano dall’infermeria sono rassicuranti. «Angelica Nuti è in fase di recupero, ma il suo percorso è ancora lungo, mentre spero vivamente nel contributo a lato di Noemi Polimanti e di una Greta Ottaviani dalla quale ricevo segnali sempre più confortanti». La squadra biancoazzurra è comunque tranquilla e cosciente dei propri punti di forza. « La squadra ha acquisito la capacità mentale di far fronte alle necessità. Le vicissitudini che ci accompagnano senza pause dall’inizio dell’annata hanno temprato a dovere il gruppo, che ha saputo vincere partite anche senza pedine importanti. Ma ora i discorsi contano poco, tutto quello che abbiamo fin qui detto deve di nuovo trovare riscontro pratico sul campo. La griglia di partenza nostra è senz’altro buona e ce la siamo guadagnata con il secondo posto in classifica, motivo di grande soddisfazione per me, ma credo anche per la dirigenza e per i nostri straordinari tifosi».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 15, 2014 10:00