Gecom Perugia superata da Caserta in gara-uno

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 28, 2014 23:02
Mearini Valentina (attacco)

Gecom Security Perugia in attacco con la centrale Valentina Mearini

Una Gecom Security Perugia con meno brio del solito si blocca tra le mura amiche. Le magliette nere giocano una partita priva di coraggio e trovano lo stop nei play-off cominciando col passo sbagliato la serie di semifinale contro la Gimam Volalto Caserta. Dagli spalti i tifosi non hanno mai fatto mancare il sostegno alle proprie beniamine, ma in campo il risultato è mancato. L’esito del duello è stato decretato dal diverso atteggiamento in campo, con le padrone di casa che si sono dimostrate troppo nervose ed impazienti e le ospiti che hanno ostentato sicurezza nei propri mezzi, specie in attacco. Al fischio d’inizio le squadre mandano in campo i sestetti attesi. Sono le perugine a rompere subito il ghiaccio, la ricezione arriva puntuale e Cecato insiste con il gioco in primo tempo, il massimo vantaggio arriva con Cristina Cruciani che piazza l’ace del 9-5. Le ospiti non si disperano e grazie a buone difese, unite all’incisività di Kostadinova, passano al comando sul 10-11, scavando il solco con l’incontenibile Fiore (nove palle a terra in apertura), ma anche per colpa di qualche errore di troppo, ed arrivando a toccare un rassicurante 15-20. I muri di Corinna Cruciani sbarrano la strada alle avversarie e propiziano una rimonta che si spegne sul 23-24 con l’attacco di Fiore che finisce out ma sulla cui azione commettono fallo d’invasione le locali. Si riprende a giocare e le meridionali riprendono a spingere sempre con Fiore che porta sul 6-11. Mearini rileva Corinna Cruciani e da subito la scossa con due punti e successivamente è sul suo turno di battuta che si ricuce lo strappo (12-13). Le casertane restano avanti in una maniera o nell’altra ma l’inerzia è cambiata e l’aggancio avviene sul 17-17. Nel finale esce fuori Babbi che infila la tripletta e guadagna tre palle-set, poi mette giù anche quella del raddoppio. Nella terza frazione Monfreda è costretto subito a chiamare time-out sull’avvio sbadato delle sue (3-0). A ridare fiato alle ospiti sono i regali perugini che evitano l’allungo e rimettono in asse (7-7). Si avanza a braccetto per un po’, a provare lo strappo è ancora Babbi che porta avanti di tre lunghezze la Gimam, ma è pronta la risposta di Cruciani che prima in attacco e poi con un ace impatta (16-16). Nonostante una ricezione approssimativa Caserta riesce a restare col naso avanti e guadagnare un break che risulterà decisivo con Babbi che mette giù l’ultima palla. Perugia perde e si prepara al secondo atto, sabato nel difficile campo del Caserta servirà l’impresa.
GECOM SECURITY PERUGIA – GIMAM VOLALTO CASERTA = 0-3
(23-25, 21-25, 23-25)
PERUGIA: Cruciani Co. 10, Tosti 9, Valentini 8, Puchaczewski 7, Cruciani Cr. 7, Cecato 3, Rocchi (L1), Mearini 2, Chiavatti (L2). N.E. – Pistocchi, Di Mitri, Montechiarini. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
CASERTA: Fiore 21, Kostadinova 13, Babbi 11, Ricciardi 5, Gagliardi 3, Alfieri 2, Barone (L), Armonia, Del Vaglio. N.E. – Paioletti, Speranza, Salzillo. All. Massimo Monfreda e Raffaele Guerra.
Note – Spettatori 600.
Durata dei set: 32’, 33’, 33’.
Arbitri: Matteo Selmi e Saimon Marocci.
GECOM SECURITY (b.s. 8, v. 5, muri 5, errori 12).
GIMAM VOLALTO(b.s. 6, v. 1, muri 6, errori 15).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 28, 2014 23:02