Cus Perugia, per le donne un punto con Catania

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 19, 2014 19:10
Cus Perugia (team)

la squadra del Cus Perugia femminile alle finali dei campionati nazionali universitari 2014

Esordio negativo per le studentesse del Cus Perugia che vengono piegate dalle rappresentanti del Cus Catania, due ad uno il risultato finale di una gara che si gioca nella prima fase sulla distanza di tre set, assegnando in classifica un punto per la conquista di ogni parziale. Nel torneo riservato alle iscritte presso gli atenei italiani, la formazione del presidente Pier Luigi Cavicchi si dimostra competitiva ma non riesce a portare a casa il risultato per qualche dettaglio non perfetto nei finali dei set. Partenza punto a punto con Bigini e Paschetto in evidenza (10-10). A sbloccare è capitan Ubertini che manda avanti di tre ma Oliva trova l’ace che impatta di nuovo (15-15). Barbolini non fallisce un colpo e tiene avanti le biancorosse che sbagliano molto in difesa e restano in asse (20-20). Ubertini trova il break che fa guadagnare quattro palle set e alla terza Bigini sigla il vantaggio. Dopo l’inversione dei campi le umbre aggrediscono con due muri ma il +3 non regge, Tomaselli rovescia e Oliva allunga (9-12). La gestione della battuta perugina è buona e tutto torna in asse sul 16-16. In seconda linea Tini è una sicurezza e gli affondi di Barbolini mettono il naso avanti, ma dura poco perchè Paschetto ribalta procura quattro set-point (20-24). Tre sono annullati ma Oliva pareggia i conti. Nel terzo e decisivo parziale si mette in evidenza l’intesa Avenia-Morfino che porta sul 9-13. Si cambia campo ed in regia entra Volpi e Meschini per dare la scossa. Ci vuole un po’ ma poi le umbre cominciano a carburare riducendo su accelerazione di Bigini (16-17). Qui però qualcosa viene sbagliato e si torna sotto di quattro con la ricezione che presta il fianco. Perugia Si rimbocca le maniche e non molla tornando a far sentire il fiato sul collo (19-20), poi si suicida con tre regali consecutivi, due in palleggio (19-24). Il guizzo d’orgoglio della rientrata Crisanti che piazza due ace porta sul 23-24, ma poi Paschetto mette giù e manda tutte sotto la doccia. La dirigenza del clan di via Tuderte da riconoscenza alla Libertas Bastia, Media Umbria Marsciano, Volley Team Orvieto, Polisportiva Ponte Valleceppi e Trevi Volley, per aver consentito alle proprie tesserate di fare parte di questa selezione. Martedì seconda partita alle ore 11,30 contro la perdente del match Cus Parma – Cus Chieti, le altre due squadre del girone.
CUS PERUGIA – CUS CATANIA = 1-2
(25-22, 23-25, 23-25)
PERUGIA: Barbolini 15, Bigini 14, Ubertini 13, Rossit 9, Pucciarini 2, Crisanti 2, Tini (L), Meschini, Volpi. N.E. – Molinari. All. Gian Paolo Sperandio.
CATANIA: Paschetto 15, Oliva 13, Tomaselli 8, Cianci 7, Avenia 7, Morfino 5, Vittorio (L). N.E. – Utili, Bontorno, Pandolfo. All. Giovanni Cucuzza.
Arbitri: Angelo Calabrese (MB) e Federico Scardulla (BO).
CUS PERUGIA (b.s. 4, v. 8, muri 7, errori 11).
CUS CATANIA (b.s. 7, v. 8, muri 7, errori 9).
(fonte Cus Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 19, 2014 19:10