La Sir Perugia cerca la spinta dei tifosi per fermare Macerata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 3, 2014 16:42
Perugia-Macerata (bandiera)

Perugia-Macerata (bandiera)

Quarta sfida della finale dei play-off scudetto del volley maschile, in diretta alle 19,30 su Rai Sport 1, con la Sir Safety Perugia che attende nel suo Pala-Evangelisti per giocarsi la stagione in una gara delicatissima: se vincono i block-devils si torna ad Osimo sabato prossimo per la bella, in caso contrario sarà la Cucine Lube Banca Marche Macerata a conquistare l’agognato scudetto. I tifosi di fede bianconera si aggrappano alla cabala per essere ottimisti. Le statistiche degli ultimi anni dicono che da quando la finale si gioca sulla distanza delle cinque partite solo Treviso e Modena sono riuscite a conquistarlo senza passare dallo spareggio. Inoltre, il corso stagionale dei precedenti dice che le due formazioni si sono sempre affermate tra le proprie mura. Ma se fosse ancora rispettata anche la regola del non c’è due senza tre, bisognerà attendersi una nuova battaglia perché quest’anno gli umbri, nelle due precedenti sfide con i rivali giocate davanti al loro pubblico, hanno vinto sempre al tie-break. I marchigiani sperano di vincere, ma per farlo dovranno sfatare questo tabù. Nei turni precedenti si è sempre parlato di risultato dipendente dalla prova della battuta perugina, fondamentale che gli uomini di Kovac dovrebbero sfruttare a dovere per limitare il potenziale altrui. Quella di giovedì sera era sicuramente meno lucida e meno efficace di quella vista all’opera nelle ultime uscite, ma la formazione perugina (nuovamente in maglia rossa domani, ndr) ha sicuramente gli strumenti per migliorare il suo rendimento. Innanzitutto l’atteggiamento. Sarà importante aggredire sin dal primo minuto per cercare di togliere sicurezze ad una squadra che se gioca sciolta è sicuramente superiore. Gli ospiti sono senza dubbio più forti a muro, ma questo gap esisteva anche contro Piacenza, è stato compensato in altri reparti e si sa come è andata a finire. È un grande evento per il capoluogo regionale, con tante personalità del mondo della pallavolo che saranno presenti domani al palazzetto. Tra queste, grazie anche al lavoro del presidente regionale Fipav Lomurno, troveranno posto al PalaEvangelisti anche Carlo Magri ed il presidente della Fivb, il brasiliano Ari Graca che non ha resistito, nemmeno lui, alla Sir mania! Sir mania dilagante, Sir mania che ha riacceso il grande volley a Perugia e l’entusiasmo dei tantissimi appassionati. Il direttore sportivo Benedetto Rizzuto ha detto: «In gara-tre non ci siamo espressi come al solito. Un po’ di nervosismo ed alcune imprecisioni tecniche ci hanno condannato alla sconfitta. Sconfitta che comunque, se pur con un passivo numericamente netto, ci ha visto per tutti e tre i set sempre in partita. Ad ogni modo abbiamo subito cancellato dalla testa la battuta d’arresto e siamo pronti a giocarci davanti ai nostri tifosi. Siamo pronti per una nuova sfida e fiduciosi di portare a casa la vittoria e portare quindi la serie alla bella». È il match della verità per la Sir che tante volte ha regalato grandi prestazioni quest’anno e vuole vivere con i propri tifosi un’altra serata magica! Perugia: Paolucci-Atanasijevic, Buti-Barone, Vujevic-Petric, Giovi (L). All. Slobodan Kovac. Macerata: Baranowicz-Zaytsev, Podrascanin-Stankovic, Kurek-Parodi, Henno (L). All. Alberto Giuliani. Gli arbitri di gara-quattro di finale scudetto saranno Matteo Cipolla (PA) e Fabrizio Pasquali (AP). Addetto al video-check Felice Mangino.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 3, 2014 16:42