Luciano De Cecco vuole contagiare i tifosi della Sir Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 22, 2014 14:44
De Cecco Luciano (Argentina)

il palleggiatore argentino Luciano De Cecco

In questo caso, si può tranquillamente dire che Perugia è nelle sue mani! Quelle piene di talento, energia, classe ed imprevedibilità di De Cecco, il nuovo palleggiatore della Sir Safety Perugia. Il regista nato quasi ventisei anni fa a Santa Fè in Argentina sarà il faro illuminante della formazione bianconera, un giocatore fortemente voluto dal presidente Sirci per dare qualità alla squadra e garantire grande spettacolo la domenica al Pala-Evangelisti che impazzirà per le sue giocate sempre imprevedibili, per la sua capacità di rendere facili le cose difficili, per la sua freddezza nello scegliere sempre il miglior attaccante in ogni situazione, per le sue qualità tecniche fuori dal comune. Attualmente in ritiro con la nazionale argentina pronta ad iniziare la world league Luciano De Cecco parla da block-devils per la prima volta: «Perché Perugia? Beh, i dubbi circa il futuro di Piacenza mi hanno, diciamo così, messo in preallarme e mi hanno fatto entrare nel mercato. Devo confessare che le mie aspettative di restare in Italia erano poche, poi mi è arrivata l’offerta della Sir. L’ho valutata con molto interesse anche perché è una squadra che ha ambizioni di vincere e che giocherà la champions league. Mi è piaciuta subito e sono felice di aver scelto Perugia». L’acquisto di De Cecco ha subito scatenato l’entusiasmo dei tifosi bianconeri. «L’entusiasmo della gente è molto gratificante verso una squadra che sportivamente rappresenta la città di Perugia in Italia ed anche in Europa e che vuole fare un campionato importante. Poi è chiaro che il pubblico va ‘contagiato’. Certo che magari non si potranno vedere sempre tutte quelle persone al palazzetto come ho visto nelle semifinali play-off di quest’anno, ma starà a noi trasmettere passione ai tifosi con il nostro modo di stare in campo e soprattutto con le vittorie e portarla sempre più numerosa sugli spalti». De Cecco, sopraffino regista di oggi, ritrova in panchina Grbic, sopraffino regista di ieri. Dove il termine ieri temporalmente va preso nel senso letterale della parola. «Come palleggiatori in campo abbiamo delle caratteristiche differenti, ma credo che Nikola sia tecnicamente, sia ‘di testa’ e sia umanamente mi può dare tantissimo. Parlo soprattutto di quelle situazioni difficili, di quei palloni caldi dove il mio compito è mantenere calma e concentrazione. Nikola di quei frangenti ne ha vissuti tantissimi e la sua esperienza ed i suoi consigli saranno sicuramente preziosi». A metà maggio, con in pratica tutte le squadre in piena costruzione, è obiettivamente difficile parlare del prossimo campionato. «Beh, direi che in effetti adesso è prematuro dire che campionato sarà e quali saranno le squadre sulla carta favorite. Di certo sarà come sempre un campionato combattuto perché tutti vorranno far bene e lavoreranno in questi mesi estivi per costruire delle rose importanti. Chi continuando il progetto già iniziato, chi, penso magari a Latina e Ravenna ad esempio, partendo con un progetto tecnico nuovo. Quello che spero è che l’Italia, nonostante la crisi, si tenga stretti i suoi valori tecnici importanti. All’estero il campionato italiano è sempre un campionato in vista, ambito, dove i giocatori vogliono venire a giocare e nel quale investire». A Perugia cresce già la voglia di vedere Luciano De Cecco in maglia bianconera e protagonista al Pala-Evangelisti. In attesa i tifosi perugini potranno ammirarlo con la nazionale argentina in procinto di iniziare l’estate internazionale. È questo l’ultimo argomento di De Cecco. «Nel week end avrà inizio l’era di Velasco con le prime partite di world league. Come gruppo siamo carichi e vogliamo fare bene. È chiaro che vincere subito non è facile, quello di questa estate sarà un percorso lungo. La cosa importante sarà lavorare bene ed arrivare alle partite importanti delle competizioni importanti con la consapevolezza dei nostri mezzi». Questo è Luciano De Cecco. Perugia si mette nelle sue mani!
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 22, 2014 14:44