Serie C femminile, il commento della post season

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 20, 2014 20:16
Pippi Emanuele

Emanuele Pippi

In serie C femminile ha finalmente preso il via la post season con dodici squadre ancora in lotta per i play-off e i play-out. In tutti e sei gli incontri disputati ad avere la meglio sono state le compagini di casa, quelle che nella stagione regolare hanno ottenuto il miglior piazzamento. Sul fronte play-off si sono giocate le gare di andata dei quarti di finale: la Sport Evolution Castiglione del Lago, testa di serie numero uno, domina davanti al proprio pubblico la gara che l’ha vista opposta all’ottava forza del torneo, la Libertas Perugia. Èla schiacciatrice Vergoni a fare la voce grossa con 16 sigilli vincenti, coadiuvata dalla centrale Vergari, 12 volte a segno. Fra le perugine allenate da Picchio l’ultima a mollare èSegoloni, con 11 punti personali. Piùtirato il match che ha messo di fronte il San Giustino Volley, seconda della classe, e la Cmp Acquasparta, settima. Rosi e compagne hanno dovuto combattere per oltre due ore contro la tenace formazione ospite guidata in attacco dal posto tre Muzi, 23 i palloni a terra. A fare la differenza per le altotiberine èancora una volta Ihnatsiuk con 23 sigilli vincenti. Molto equilibrato anche lo scontro che ha visto protagoniste la Mb Immobiliare Chiusi, terza del ranking, e la Sorbi Gioielli Ponte Felcino, sesta. Le toscane con concretezza si portano sul due a zero e sono brave a limitare la rimonta di Biscarini e compagne che sprecano tante occasioni per portare la gara al tie-break. Giacobbe èincontenibile e va 15 volte a segno, ma la miglior realizzatrice dell’incontro èla ponteggiana Moretti con 17 bersagli centrati. Ottima prestazione della Qsa Promovideo Perugia, quarta della classe, che in tre set blocca la Gherardi Cartoedit Cittàdi Castello, quinta, in quella che sulla carta era la gara piùincerta dei quarti di finale. La perugina Hromis conferma il suo momento di forma siglando ben 22 punti. Le tifernati sono troppo imprecise, l’ultima a mollare èla ex Giorgi, con 7 sigilli vincenti. Sono invece quattro le squadre impegnate nei play-out, la formula èquella del girone all’italiana. In questo fine settimana la Friservice Nocera Umbra ha avuto vita facile nello scontro con l’Amerina Pallavolo, a dare soliditàal gioco delle nocerine èla prova in seconda linea del libero Brancaleone. Nell’altra gara tre punti importanti per l’Avis Magione che batte in quattro set l’Azzurra Endas Terni trascinata da una Nucciarelli travolgente, 24 punti personali. Fra le ternane ci prova Veritieri, anche per lei 24 sigilli, ma la sua buona prova non èsufficiente per raggiungere la vittoria. Squadre di nuovo in campo nel turno infrasettimanale, con i campi di gioco invertiti negli scontri play-off: Castiglione del Lago va nella tana della Libertas Perugia, Acquasparta attende San Giustino, Chiusi faràvisita al Ponte Felcino e la Qsa Promovideo Perugia dovràrecarsi a Cittàdi Castello. La seconda giornata del girone dei play-out ha in calendario gli scontri Nocera Umbra-Magione e Terni-Amelia.
Andrea Sacco

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 20, 2014 20:16