Serie C femminile, il commento della settimana

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 14, 2014 00:01
Violini Gabriele (coach)

il coach Gabriele Violini

Cala il sipario sulla stagione regolare in serie C femminile, la trentesima giornata di campionato ha delineato le griglie play-off e play-out, nel giro di un mese scopriremo chi sarà promosso, chi rimarrà nella massima categoria regionale e chi invece dovrà scendere. La Sport Evolution Castiglione del Lago (69 punti) si presenta alla post season come testa di serie numero uno. Le lacustri nell’ultimo incontro casalingo hanno liquidato in tre set la pratica Friservice Nocera Umbra (27) grazie all’ottima prestazione in attacco della laterale Alessandra Barone, 16 volte a segno. Per le nocerine non è bastata la concreta prova al centro di Cerbella, con 17 sigilli. La squadra guidata da Guerrini dovrà disputare gli spareggi salvezza. Chiude la regular season al secondo posto il San Giustino Volley (64) che in questo turno ha riposato. Terza della griglia sarà invece la Mb Immobiliare Chiusi (64) che davanti al proprio pubblico ha avuto ragione sulla Libertas Perugia (40). Anche le perugine prenderanno parte ai play-off in virtù dell’ottava posizione nella classifica finale. Senza storia il match fra Qsa Promovideo Perugia (62) e Graficonsul San Mariano (40), le grifone superano agevolmente le avversarie potendo contare sulla schiacciatrice Scorcini, miglior realizzatrice con 13 punti personali. Niente da fare per le sanmarianesi che con questa sconfitta restano al nono posto e non proseguiranno l’avventura, la migliore fra le ragazze di Urbani è ancora una volta Corselli con 16 colpi vincenti. Vittoria e quinta piazza per la Gherardi Cartoedit Città di Castello (54) che davanti al proprio pubblico batte in quattro set una Vis Fiamegna Foligno (32) senza più obiettivi stagionali. A fare la differenza è la laterale Mancini con 20 palle a terra. Successo importante anche per la Sorbi Gioielli Ponte Felcino (52), Moretti e compagne superano in trasferta l’Amerina Pallavolo (5) e agguantano la sesta piazza in classifica. A farne le spese è la Cmp Acquasparta (51) che invece deve arrendersi di fronte alla caparbietà dell’Azzurra Endas Terni (16). Le biancorossocrociate di Petrocchi chiudono al settimo posto, le ternane invece già da tempo erano destinate ai play-out. Nella sfida per la salvezza diretta la spunta la Sm Volley Ellera (29), la truppa guidata da Violini vince la partita più importante della stagione contro l’Avis Magione (25) e mantiene un posto nella massima categoria regionale. Decisiva per l’ellerine la prova di Cinta con 16 palle a terra. Le magionesi con questa sconfitta piombano in zona play-out. La post season prenderà il via sabato 17 maggio con Castiglione del Lago che se la vedrà con la Libertas Perugia, ottava della classe. San Giustino, seconda, si troverà di fronte Acquasparta, settima. Chiusi, in terza posizione, affronterà il Ponte Felcino, sesto. La sfida più equilibrata è sulla carta quella fra Qsa Promovideo Perugia e Città di Castello, quarta e quinta della regular season. Sul fronte play-out Nocera Umbra, Magione, Terni e Amelia saranno inserite in un girone all’italiana, sei le gare in totale al termine delle quali l’ultima retrocede in serie D. Potrebbero esserci altre due retrocessioni visto che Marsciano e Ponte Valleceppi non hanno ottenuto la salvezza in serie B2 e quindi hanno il diritto a partecipare alla serie C nella prossima stagione.
Andrea Sacco

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 14, 2014 00:01