Spoleto travolge Roma e guadagna lo spareggio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 25, 2014 01:34
Torre Paolo (palleggio)

il regista Paolo Torre in azione

Batte ancora forte il cuore della Monini Spoleto. Spinti dal primo all’ultimo punto dai propri tifosi, sempre pronti a sostenere la squadra nei momenti di difficoltà, gli oleari rialzano la testa e in gara-due della semifinale play-off travolgono con un sonoro tre a zero l’Arvalia Roma vendicando così la sconfitta subita nella prima partita della serie e riaprendo il discorso qualificazione. Ora le due squadre torneranno ad incontrarsi mercoledì, nello spareggio previsto nella capitale. Provvedi si affida a Torre in regia, Vigilante opposto, capitan Lattanzi e Segoni schiacciatori, Ceccarelli e Battistelli al centro e Marchetti libero mentre Vetrella risponde con Russino, Buffa, Virli, Panici, Pregnolato, Cirilli e Arcangeli. I biancoverdi iniziano subito bene e vanno sul tre a zero dopo un attacco di Vigilante, un ace di Battistelli ed un errore degli avversari che però si rianimano e una volta raggiunti gli oleari sul 5-5 passano in vantaggio (10-11). Sotto 14-20, gli oleari danno il via alla rimonta e arrivano sul 20-22. Roma prova a fuggire andando sul +3 ma è tutto inutile visto che i padroni di casa trovano il nuovo pareggio sul 23-23 chiudendo poi ai vantaggi con una sassata di Battistelli. Nel secondo set si procede punto a punto ma a rompere l’equilibrio, sul 7-7, è Ceccarelli che piazza il muro del sorpasso. Segoni con un ace spinge i suoi sul 9-7 mentre Lattanzi firma il 12-10. Roma lotta e recupera arrivando fino al 19-18 ma il tentativo di rimanere a galla viene stroncato da Vigilante che piazza la palla del +2. Assestata la mazzata decisiva, gli oleari continuano a spingere e Segoni conclude l’azione che porta al 23-20. Ceccarelli si dimostra insuperabile a muro e Vigilante con un ace manda in archivio il parziale. La Monini rientra in campo rabbiosa, con l’intenzione di non lasciare nulla agli avversari. Vigilante, con un’altra battuta vincente, trova il 3-1. Battistelli, su alzata plastica di Torre, mette giù la palla dell’11-7 e Vigilante (16-9) continua a martellare Roma che, provando a resistere, si rende protagonista di alcuni errori in fase offensiva. Ma se la palla nella metà campo dei padroni di casa non cade quasi mai è merito anche della prestazione di Marchetti che, con un salvataggio volante, favorisce il successivo attacco di Ceccarelli (17-9). Segoni spiana la strada verso la vittoria. Il numero 14 mette a referto il punto del 23-16 e dopo un altro errore Roma è costretta a cedere.
MONINI SPOLETO – ARVALIA ROMA = 3-0
(27-25, 25-20, 25-17)
SPOLETO: Vigilante 15, Ceccarelli 14, Segoni 12, Battistelli 9, Lattanzi 3, Torre 1, Marchetti (L), Trombettoni, Costanzi. N.E. – Musco, Grechi, Preziosi. All. Riccardo Provvedi.
ROMA: Pregnolato 7, Panici 7, Virli 6, Buffa 6, Cirillo 5, Russino, Arcangeli (L), Ricci 1, Minciotti 1, Salvucci 1. N.E. – Multisanti, Perugini. All. Marco Vetrella.
Arbitri: William Aimar e Matteo Donati.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 25, 2014 01:34