Arianna Luciani: «Monteluce squadra completa, San Giustino è pronta»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 5, 2014 10:27
Luciani Arianna (rete)

Arianna Luciani a rete

Siamo in piena fase di conto alla rovescia per la gara-uno della finale play-off che assegna il posto nel prossimo campionato di serie B2 femminile. Il San Giustino Volley sta rifinendo la preparazione per l’appuntamento casalingo di sabato 7 giugno al Pala-kemon (inizio alle ore 21) contro Monteluce. Dopo la serataccia di Acquasparta, sono arrivate le tre limpide vittorie che hanno portato in finale le altotiberine, cosa è cambiato da quella sconfitta in poi lo dice la 25enne centrale Arianna Luciani, una fra le giocatrici più in forma del momento: «La difficoltà delle partite sta nelle caratteristiche della squadra avversaria ma anche nel modo in cui noi ci combiniamo con essa. L’Acquasparta, per esempio, è stata più forte a muro rispetto al Chiusi. A questo, occorre aggiungere anche la nostra crescita qualitativa, abbiamo preso consapevolezza del fatto che i play-off sono diversi dalla stagione regolare e, a parte qualche pausa, siamo andate avanti con molta sicurezza». Qualche impasse nelle fasi iniziali, il primo set che contro il Chiusi è sempre stato vinto dalle avversarie, poi le biancoazzerre sono diventate protagoniste della scena. «Diciamo più semplicemente che entriamo in campo con maggiore determinazione e con una voglia di non uscire dai play-off che emerge chiara quando subentrano le situazioni di pericolo. A quel punto, diamo il meglio di noi stesse. Stiamo trovando sempre più i nostri automatismi e quando diciamo di giocare non ce n’è per nessuno. Almeno finora è stato così». E adesso, occorre completare l’opera ma non sarà facile contro il Monteluce, altra compagine irriducibile. «Siamo sullo stesso piano, perché entrambe abbiamo le potenzialità giuste per farcela. Dico, e soprattutto mi auguro, che vinceremo noi, ma già lo avevo sottolineato mesi addietro, il Monteluce è la formazione più completa e questo particolare non è certo da sottovalutare. Noi però stiamo lavorando sodo, vogliamo questa promozione». Poter contare sul vantaggio del campo non è poca cosa. «Credo che un certo peso questo fattore comunque lo rivesta, siamo abituate anche ad allenarci qui ed è noto che determinati riferimenti riesce a darteli con esattezza solo il campo in cui giochi più spesso. Detto questo, in una finale dei play-off bisogna tener conto di tante altre componenti». Nelle due sfide della stagione regolare, il Monteluce ha vinto per tre a due a San Giustino che, di contro, ha fatto altrettanto a Perugia, ribaltando al tie-break una situazione sfavorevole proprio come fecero le avversarie. C’è il rischio che la promozione si decida anche per questione di un punto. «Tutto può succedere e ci sta benissimo di arrivare a una soluzione del genere. Di sicuro, che siano due o che siano tre, saranno tutte partite molto vibranti». Non dimentica di rivolgere un appello speciale ai tifosi biancoazzurri, perché sabato prossimo vengano in massa a sostenere con il loro calore. «Penso che vi sarà l’atmosfera delle grandi occasioni. Per i fedelissimi della curva non c’è poi bisogno di alcun appello, ci hanno sempre seguito, in casa come in trasferta. Sono splendidi». E anche per Arianna Luciani, viste le prestazioni in campo, si tratta di un periodo particolarmente positivo. «Mi sono aggregata a campionato già iniziato e i primi tempi ci ho messo un po’ a recuperare la condizione, ma ora mi sento fisicamente bene e sono tranquilla sotto ogni punto di vista». Gli allenamenti proseguono regolarmente nella settimana di respiro dopo il ‘tour de force’ dei quarti e della semifinale; le ragazze sono tutte a disposizione di coach Francesco Brighigna, compresa la sfortunata centrale Angelica Nuti, che l’infortunio del 22 febbraio a Foligno ha messo definitivamente fuori dai giochi. La fase di recupero atletico sta procedendo nel migliore dei modi.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 5, 2014 10:27