Monteluce opera la rimonta che vale la finale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 1, 2014 01:56
Burnelli Ayelen (attacca)

la perugina Ayelen Burnelli in attacco e le castiglionesi Alessandra Barone ed Eleonora Vergari a muro

Dopo una autentica battaglia la Qsa Promovideo Perugia approda alla finale promozione dei play-off di serie C femminile battendo, non con poca fatica, la Sport Evolution Castiglione del Lago. Le lacustri, dopo il severo risultato di gara-uno, scendono in campo con il coltello tra i denti e mettono alle corde le perugine; meritatamente conquistano i primi due set ma quando pensano di aver ormai conquistato la bella, devono fare i conti con la energica reazione delle grifone che prima impattano e poi nel testa a testa finale del tie-break conquistano la sudata finale. È stata una gara forse non dagli alti contenuti tecnici ma che con un grande pathos ha tenuto sulle spine per due ore e mezza il numerosissimo pubblico che ha riempito gli spalti della palestra di Sant’Erminio. Coach Pippi schiera Ponti-Vivolo, Boi-Vergari, Vergoni-Barone e Pomerani libero; Tomassetti risponde con Bertinelli-Burnelli, Sfascia-Pero, Pirchio-Scorcini e Mastroforti libero. Al fischio di inizio le ospiti partono subito di gran carriera con Vergoni ed Alessandra Barone; le padrone di casa sono timorose e, soffrendo il servizio delle lacustri, sono poco incisive in attacco. Dopo il time-out è ancora la squadra ospite che comanda con Vergari e Tomassetti ferma di nuovo il gioco (7-13). I troppi errori in attacco e la pessima ricezione condizionano le padrone di casa che vedono le biancorosse del presidente Pomerani conquistare il primo parziale. Alla ripresa del gioco comandano ancora le lacustri con una superba Vergoni mentre Perugia continua a non trovare il bandolo della matassa (9-15); Burnelli e Pero entrano in partita e riescono a recuperare parzialmente il gap accumulato (15-18). Vergoni e Vivolo mantengono il vantaggio accumulato chiudendo a loro favore anche il secondo parziale. Le ragazze di Perugia cercano di scrollarsi di dosso le ombre nere che significano gara tre e rientrano in campo più ‘cattive’ decise a vendere cara la pelle con Fiorucci al posto di Scorcini. L’inizio set promette bene, tanto che Pippi chiama i suoi time-out sullo 0-4 e sul 2-8. Bertinelli non è ancora supportata da una buona ricezione, ma Pirchio, Burnelli e Fiorucci salgono in cattedra mettendo a terra palloni importanti. Le ospiti cercano di reagire all’impeto di Perugia con Barone che tiene su le compagne, ma il verdetto del set si compie dopo un errore in attacco di Vergari. Rinfrancate dal set vinto le ragazze di coach Tomassetti sembrano tornate in carreggiata ma le castiglionesi sono decise a chiudere la gara; la lacustre Vergari è sempre pericolosa in attacco anche se i problemi maggiori per Perugia arrivano dai propri errori punto (saranno dieci a fine set) ed il punteggio del set sorride al Castiglione del lago (15-20). Con Scorcini al servizio e Sfascia formato super, Perugia raggiunge e sorpassa, lasciando tutti di stucco (21-20). Nelle fasi finale la gara si infiamma con difese ai limiti del verosimile di Mastroforti e Pomerani; il primo set-ball lo sbaglia Pero che mette fuori di poco un ‘rigore’ ma poi, dopo emozionanti e lunghissime azioni, è Burnelli ad essere determinante prima in attacco e poi al servizio. Nel tie-break che decide gara-due, le grifone partono bene (3-0) con Pero e Burnelli; le padrone di casa sembrano avere i nervi saldi per poter gestire l’incontro, ma Vergari e Vergoni non ci stanno e le lacustri si rifanno sotto (11-10). Nell’intensissimo e concitato finale di partita è ancora Burnelli a mettere a terra l’ultimo pallone, quello che vale la finale e che scatena l’entusiasmo dei tifosi della Pallavolo Perugia.
QSA PROMOVIDEO PERUGIA – SPORT EVOLUTION CASTIGLIONE DEL LAGO = 3-2
(17-25, 22-25, 25-19, 27-25, 15-13)
PERUGIA: Burnelli 21, Pirchio 16, Sfascia 15, Pero 13, Scorcini 4, Bertinelli 3, Mastroforti (L1), Fiorucci 9. N.E. – Giugliarelli, Bazzurro, Hromis, Bellavita, Gliorio (L2). All.Luca Tomassetti e Monica Sargenti.
CASTIGLIONE DEL LAGO: Vergoni 23, Vergari 17, Barone A. 16, Vivolo 12, Boi 3, Ponti 1, Pomerani (L1), Truffarelli 3, Barone S., Vescarelli. N.E. – Gigli, Bartolucci, Pulcinelli (L2). All. Emanuele Pippi e Matteo Cacciamani.
Arbitri: Massimo Rossi e Luigi Crociani.
QSA PROMOVIDEO (b.s. 8, v. 4, muri 11, errori 24).
SPORT EVOLUTION (b.s. 8, v. 9, muri 5, errori 17).
(fonte Pallavolo Perugia 2012)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 1, 2014 01:56