I buoni propositi della Inter Volley Foligno

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 15, 2014 11:00
Scappaticcio-Giardini

Antonio Scappaticcio e Giulio Giardini

Completato l’organico della Esso 2M Proietti Foligno che parteciperà al campionato di serie B2 maschile (girone F). La squadra di coach Scappaticcio composta da tutti giovanissimi rigorosamente under 23 avrà fra le sue file un unico atleta classe 1992 lo spoletino Diego Preziosi proveniente dalle file dello Spoleto nel quale ha disputato il campionato scorso come centrale in B2. Altri due importanti arrivi questa volta giovanissimi sono Giulio Giardini (classe 1997) martello di ritorno da una esperienza in quel di Monza che gli ha fruttato il titolo di vicecampione italiano under 17 e Luca Berruti (classe 1998) schiacciatore già in prestito lo scorso anno dal Terni che entra definitivamente in forza nella società folignate. A completare la rosa gli atleti del vivaio della Inter Volley c’è Fabio Piumi (clase 1996) palleggiatore, Sheptim Mema (classe 1997) centrale, Matteo Ornielli (classe 1997) opposto, Ludovico Sargeni (classe 1997) centrale, Riccardo Arcaleni (classe 1998) laterale, Endri Bardhi (classe 1998) palleggiatore, Lorenzo Fiori (classe 1998) universale, John Figueroa (classe 1999) laterale e Raffaele Grillo (classe 1998) libero. Nella rosa della prima squadra sono poi inseriti tre giovanissimi Miodrag Novesky (classe 2000) centrale che ha già disputato i campionati giovanili lo scorso anno con la società sportiva biancoazzurra, Filippo Giustini (classe 2001) centrale proveniente da Spoleto e Salvatore Buttarini classe 2001) libero proveniente da Campello questi ultimi due atleti con il supporto delle relative famiglie hanno deciso di aderire al progetto Inter Volley di valorizzazione dei giovani. Il presidente Francesco Piumi ci tiene a sottolineare: «Una squadra così giovane iscritta ad una campionato nazionale, che presenta livelli tecnici sicuramente più alti di quelli attuali dei nostri atleti, richiederà che gli stessi abbiano una forte determinazione. Del resto esordire in B2 è per tutti una grande opportunità ma solo se affrontata con il giusto spirito che è quello di impegnarsi a fondo in tutte le occasioni». Il vicepresidente Marino Balestra aggiunge: «Il grande sforzo compiuto dalla società per affrontare un campionato così lungo e impegnativo ha uno scopo ben preciso che purtroppo è poco perseguito nel volley italiano, quello di far crescere i giovani facendoli misurare con atleti con un bagaglio tecnico e di esperienza ben più grande del loro». Aldo Chiccarelli dirigente responsabile del settore giovanile ha una visone chiara di questa annata agonistica: «Credo di non sbagliare se affermo che il nostro organico è se non il più giovane uno dei più giovani che abbia mai affrontato la serie B2 maschile. I nostri ragazzi affrontano questo campionato consapevoli che la loro vittoria sarà la loro crescita tecnica. Del resto parlando con loro abbiamo ben illustrato il nostro progetto che prevede di portare in tre stagioni un gruppo giovanissimo a ‘reggere’ il campionato di una quarta categoria nazionale. È ovvio che se raggiungeremo questo obbiettivo ne trarranno beneficio già da quest’anno soprattutto le squadre che parteciperanno ai campionati giovanili che vanno dalla under 13 alla under 19». A coach Antonio Scappaticcio il compito più arduo: «So perfettamente che sarà una stagione che metterà a dura prova tutti noi, ma queste sfide mi piacciono, e credo sarebbero stimolanti per qualsiasi allenatore di un settore giovanile. Ogni sabato potersi misurare ed imparare da squadre e atleti, che hanno nel loro trascorso esperienze di tanti campionati nazionali oppure composte da giovani di vivai di società importanti senza dimenticare la compagine del Club Italia, è un onore che non ha un valore quantificabile. Andremo in campo consci che siamo sul parquet per imparare ma convinti anche che avremo raggiunto il nostro risultato massimo avendo giocato al meglio delle nostre possibilità. Quello che mi aspetto dai miei ragazzi? La massima concentrazione possibile, l’umiltà nell’affrontare gli avversari ma la sfrontatezza di chi non ha niente da perdere ma solo tanto da acquisire».
(fonte Inter Volley Foligno)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 15, 2014 11:00