Riccardo Costanzi: «A Spoleto posso crescere»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 3, 2014 00:01
Costanzi Riccardo (primo piano)

Riccardo Costanzi

Fisico imponente, mani sensibilissime, visione di gioco sopraffina. Costanzi, altro talento spoletino nato e cresciuto pallavolisticamente nelle file della Monini Spoleto, è pronto a mettersi a disposizione della squadra di serie B2 maschile con l’impegno e la serietà che l’hanno sempre contraddistinto. È ancora giovanissimo e sa di poter imparare tanto sia dai veterani del gruppo che dal suo nuovo allenatore Paolo Restani, ex palleggiatore. Per questo ha accolto con entusiasmo l’opportunità di rimanere a Spoleto. Riccardo Costanzi è felice di indossare ancora questa maglia: «Felicissimo. Non nego di aver avuto alcune proposte durante l’estate ma ho deciso di rimanere a Spoleto perché qui la dirigenza sta mettendo in piedi un progetto importante e questo sarà un anno cruciale. Ma se ho deciso di restare è anche per Paolo (Restani, ndr). Per me potrà essere un ottimo maestro, mi darà senz’altro dei buoni consigli che mi aiuteranno a migliorare e maturare come giocatore». Ha grande fiducia nel nuovo allenatore. «Conoscendo Paolo ed avendoci giocato anche insieme so che persone è sia dentro che fuori dal campo. Una persona stupenda che non solo ha le capacità tecniche di guidare la squadra in campo ma anche quelle umane per gestire il gruppo. Ma oltre a lui so di poter contare anche sui compagni più esperti, primo fra tutti il nuovo palleggiatore Andrea Vanini, uno che ha vinto tanto in carriera e che potrà darmi consigli preziosi». Il regista ha le idee chiare per la stagione che verrà. «Essendo ancora giovane il mio obiettivo è quello di crescere e di giocarmi il posto impegnandomi con tutte le mie forze, magari per essere ancor più protagonista l’anno prossimo. Mi motiva tantissimo il fatto che la dirigenza mi abbia fortemente voluto coinvolgere in questo progetto. Tante volte mi hanno detto di tenerci in modo particolare, non posso che ringraziarli». Ai tifosi invece, lancia un messaggio in vista del prossimo campionato. «Voglio dire loro di continuare a sostenerci venendo in massa al palazzetto per essere il settimo uomo in campo. Capisco la delusione dei play-off contro Chiusi, ma alla fine è stato un solo pallone a fare la differenza. Noi per primi vogliamo riscattarci dando sempre il cento per cento, col supporto dei tifosi questo sarà ancora più bello. Credo che quest’anno potremo davvero divertirci insieme».
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 3, 2014 00:01