Ternana: no alla scuola federale, sì alla polisportiva

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 22 Settembre, 2014 11:30
De Simoni Stefano (testina)

Stefano De Simoni

La stagione agonistica che sta iniziando, così come per la prima squadra, sarà come un guado per i colori rossoverdi. «Abbiamo pensato, come accade nelle scuole, ad esporre una offerta formativa – spiega il presidente Stefano De Simoni –, unica nel suo genere e nella sua applicazione e su quella essere valutati. Nel settore tecnico avremo impegnati nel nostro staff tecnico i migliori allenatori a livello giovanile presenti sul territorio e precisamente a Terni Alessandra Moriconi nel settore minivolley (classi 2008, 2007, 2006, 2005, 2004); Luigi Allegrini nella categoria under 13 (classi 2003 e 2002); Alessandra Moriconi nella categoria under 14 (classe 2001); Ruben Posati nella categoria under 16 ed under 18 (classi 2000, 1999, 1998, 1997). In alcuni gruppi è prevista l’attività del nostro preparatore atletico Beatrice Palomba. A supporto di tale attività, ci sarà la presenza di Antonio Pincini. A San Gemini sarà Giovanni Piergiovanni a coordinare l’attività per i nati negli anni 2002 e successivi. Sempre presente sarà la figura di Andrea Massarelli. Ecco perché dal primo luglio lasciamo il marchio ‘scuola federale’ la federazione non contribuisce in nulla e non qualifica le varie nuove situazioni concedendo il logo di scuola federale di pallavolo anche a chi di qualità e persone qualificate non ne ha neanche una. Di conseguenza, anche senza medaglie, non dimentichiamo che siamo stati comunque la prima società della provincia di Terni ad avere il riconoscimento, credo che la nostra offerta formativa sia di altissimo livello e qualità. Come sempre, sarà sicuramente il campo il miglior giudice delle nostre scelte. Settore Etico: già presentato l’evoluzione del nostro impegno nella crescita individuale e caratteriale delle nostre giovani atlete: dal semplice ma impegnativo slogan “educare tramite lo sport della pallavolo” da questa stagione agonistica siamo impegnati nel progetto che tutti oramai conoscono ‘non dimentichiamo: accogliamoli’ e questo, per me, credetemi, è la cosa più importante. Infatti sulle maglie delle rossoverdi, oltre l’importante e determinante logo Crediumbria, sarà presente anche il logo del progetto, sviluppato in sinergia con la fondazione Aiutiamoli a Vivere. Concetto di vincere e non di arrivare primo: grande ed importante soddisfazione è la nostra adesione e attiva partecipazione alla realizzazione del progetto Polisportiva Ternana. Esatto, il giorno 19 settembre abbiamo battezzato la nuova realtà, una grande casa che accoglie oltre la Ternana Pallavolo altre discipline come la Accademia Drago Scherma, Terni Steelers Football Americano, Euro Pattinaggio, Ternana Squash, Karate Terni, Ternana Ciclismo, Tiro con l’arco, Ternana Subbuteo, Calcio a 5 amatoriale maschile e femminile, scuola Danza Cardinali, Fitness Sporting San Valentino. Questo proprio a testimoniare la nostra volontà di condividere con altri le nostre vittorie ed i nostri successi perché vorremmo insegnare, ai nostri giovani atleti ed atlete, che chi vuol arrivare primo corre da solo, chi vuol provare a vincere condivide con altri il proprio percorso. Inoltre, tramite la Polisportiva Ternana, avremo un movimento di oltre mille famiglie che risulta essere, per la nostra città, un movimento molto importante e, se tutto proseguirà come spero, potenzialmente di riferimento per molti».
(fonte Ternana Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 22 Settembre, 2014 11:30