La Cm Studio Terni sfreccia sul lago ma poi accusa un’avaria

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 28, 2014 12:00
Cm Studio Terni (team)

la squadra della Cm Studio Terni di serie C femminile

A porte chiuse l’incontro della Cm Studio Terni che domenica 26 ottobre nella seconda giornata di serie C femminile, si è recata in trasferta per sfidare la Nuova Trasimeno Castiglione del Lago. C’è chi, anni fa, sottolineava quanto la domenica fosse bestiale perché divertente se trascorsa al lago (Fabio Concato). Questa volta, per l’incontro sportivo, il lago c’è ma il pubblico resta a casa. Solite delibere, permessi mancati, agibilità e quanto altro la nostra esistenza ci riserva; soprattutto se fuori e lontano dai clamori del calcio e dalle squadre da osannare, costi quel che costi. Orfani di tifo, la domenica sul lago, procede con un incipit che naviga sul battello con la scritta, appena verniciata: “Navighiamo”. E si inizia con entrambi i battelli che solcano la stessa scia, all’unisono fino al 9-9. Poi quello delle ospiti comincia a sganciarsi grazie ad un gioco sempre più convinto e convincente. Così la prima tratta si conclude rapidamente per l’equipaggio ospite. Il secondo set vede qualche alga di troppo che si impiglia, rallentandone un po’ la corsa, proprio sotto l’imbarcazione ternana. Per questo si ritorna prima a viaggiare sulla stessa scia e poi, costretti ad un recupero in velocità, a perdere la rotta in favore delle lacustri che impattano. Quando scende il buio, le luci intorno illuminano l’acqua e le imbarcazioni continuano ad avere un andamento speculare, almeno nel risultato. Il riflesso della boa però, l’ultima del terzo parziale, fa meglio vedere il punteggio che sorride alla Cm Studio. Il viaggio continua nel quarto periodo che, dopo errori arbitrali imperdonabili ed evidenti proprio nel punto cruciale, fra fasi alterne e punteggi da mal di mare, si conclude allo sprint a vantaggio della squadra locale. La parte decisiva, quella del tie-break dove, in poche miglia, si decide chi approderà per primo, se la aggiudica la formazione castiglionese e l’acqua ritorna al mare. La navigazione, alterata, ci riporta sulla terra ferma con un punto guadagnato e una prestazione, anche se ancora solo per brevi tratti, migliore e che lascia ben sperare per i prossimi scali. Del resto il gioco dei “se…” è sempre stato inutilmente crudele e mai risolutivo.
NUOVA TRASIMENO CASTIGLIONE DEL LAGO – CM STUDIO TERNI = 3-2
(18-25, 25-23, 17-25, 28-26, 15-9)
CASTIGLIONE DEL LAGO: Barone A. 26, Vivolo 18, Boi 13, Barone S. 13, Gigli 7, Natalizi 3, Pomerani (L1), Bartolucci. N.E. – Matera, Arcangioli, Pulcinelli (L2). All. Matteo Cacciamani.
TERNI: Eresia 18, Bordoni 18, Varazi 15, Pettini 11, Ascani 9
Rossi, Dionisi (L), Lucidi 1. N.E. – Carlino, Di Patrizi, Lucchi, Bernardino. All. Lucia Corazza.
Arbitri: Daniela Morini e Diletta Roccaforte.
(fonte Libertas Bosico Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 28, 2014 12:00