Montagnani e Tosi commentano la prova di Altotevere

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 30, 2014 17:30
Tosi Federico

Federico Tosi (foto Elena Zanutto)

Anche ieri contro la Ravenna la buona prestazione non è bastata alla Altotevere Città di Castello – Sansepolcro per portare a casa i primi punti della stagione. Onestamente bisogna in primis riconoscere i meriti di un avversario forte e in forma, determinato a continuare nella sua striscia positiva, che ha sfoderato una performance di alto livello ma anche i ragazzi di Montagnani sono stati positivi per larghi tratti della gara. Purtroppo però la continuità è mancata e nel momento in cui i romagnoli hanno accelerato verso la fine dei set, soprattutto terzo e quarto, i biancorossi non hanno avuto forze e lucidità per replicare. Rimane comunque agli occhi del folto pubblico la voglia di essere protagonisti dimostrata da Corvetta e compagni nonché alcune buone prestazioni individuali, soprattutto dei centrali, efficaci in attacco, ed un livello di errori molto più basso rispetto a Molfetta, il coach Paolo Montagnani spiega: «Purtroppo è stata evidente ed a una squadra come Ravenna non puoi concedere troppi vantaggi. Soprattutto i diciotto muri subiti, in particolare su palle scontate, ci dicono che dobbiamo migliorare molto sulla gestione di questi frangenti di gara, sia per non dare punti di riferimento all’avversario, sia per dare continuità al gioco di squadra. Comunque ci sono state anche buone cose, ad esempio Aganits e Mazzone sono andati bene in attacco ed hanno sbagliato poco, purtroppo il buono fatto in campo non è servito a portare  a casa punti». Anche il libero Federico Tosi ha visto una crescita della squadra: «Premetto che abbiamo affrontato la squadra più in forma in questo momento, quindi devo dare molti meriti a Ravenna che è molto bene organizzata e concreta. Per quanto riguarda noi ci sono note positive come la continuità che abbiamo avuto un battuta nell’arco della partita, cosa che ci era mancata a Molfetta. Abbiamo lottato ogni set giocando una buona pallavolo, ci manca ancora qualcosa per riuscire a giocare con tranquillità i palloni che contano e quindi colmare il gap con squadre di questo calibro, ma la squadra sta migliorando ogni volta e mi aspetto un ulteriore miglioramento contro Piacenza che è un altra partita da lotta vera». C’è quindi poco tempo per pensare e per allenarsi perché all’orizzonte è alle viste la gara contro il Piacenza di coach Radici che sarà disputata sabato alle ore 17,30 in anticipo per la diretta televisiva su Rai Sport 1.
(fonte Altotevere Città di Castello – Sansepolcro)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 30, 2014 17:30