Nikola Grbic: «Ho visto a tratti la Sir Perugia che mi piace»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 6, 2014 15:43
Grbic Nikola

Nikola Grbic (foto Michele Benda)

È tornata stanotte alla base la Sir Safety Perugia. Dopo il week-end di Vasto, chiuso con il secondo posto nel torneo frutto della vittoria in semifinale con Ankara e della sconfitta in finale con Treia, i block-devils, tornano a tuffarsi nella quiete del Pala-Evangelisti per l’ultima fase della preparazione al campionato e per lavorare su questo emerso dal quadrangolare internazionale Città di Vasto. Una due giorni che ha messo in luce tante cose positive in casa Sir ed ovviamente anche degli aspetti dove migliorare e crescere. È proprio questo l’incipit di Nikola Grbic che fa una dettagliata analisi del torneo che ha visto per la prima volta in campo la squadra al completo: «Chiudiamo un fine settimana molto importante per noi che ci ha dato tante indicazioni per come, dove e in che modo lavorare. Cosa che faremo con accuratezza subito questa settimana». Con Grbic entriamo nel dettaglio delle faccende bianconere. «Sicuramente abbiamo giocato due partite molto importanti contro avversari di alto livello che ci hanno messo in difficoltà. Ho preferito concentrarmi molto su di noi, dando ai ragazzi meno informazioni del solito sugli avversari perché volevo vedere i miglioramenti nella nostra metà campo e vedere come reagivamo in situazioni complicate. Sono molto contento di come tutti i miei atleti hanno giocato con Ankara. È stata una gara ottima come approccio, intensità e attaccamento al risultato. Ho visto per certi aspetti la Perugia che vorrei vedere sempre, ovviamente con delle cose da migliorare. Con i marchigiani non ci siamo espressi ai livelli del giorno prima. Come ho detto ai ragazzi, è sempre molto difficile dopo una grande giornata ripetersi e soprattutto contro c’era un avversario più rodato, più sciolto nel gioco, con i riferimenti precisi della grande squadra e che ha giocato un’ottima pallavolo. E questo ci sta perché in pratica sono gli stessi dello scorso anno con un unico nuovo giocatore come Fei, un grande campione. Però non abbiamo demeritato e se penso che noi lavoriamo tutti insieme da dieci giorni e che i nostri riferimenti e automatismi ancora non li abbiamo e dobbiamo costruirli, vedo grandi margini di miglioramento». Nikola si sofferma sul match con i campioni d’Italia in carica. «Ieri in alcuni fondamentali siamo andati bene, in attacco invece dobbiamo crescere. Credo che la differenza principale con la Lube sia stata in attacco e proprio questo dato certifica un’intesa da migliorare tra regista ed attaccanti. Una cosa normalissima per la nostra squadra che è nuova e con un palleggiatore nuovo. Poi naturalmente ci sono altri aspetti su cui porre attenzione. Sotto l’aspetto tecnico sono molto soddisfatto, a parte qualche sbavatura nel finale del terzo set con Treia, della ricezione di entrambe le gare. I numeri lo confermano, ci stiamo lavorando molto e credo sia stato un fondamentale che ha dato riscontri importanti e che reputo basilare per la nostra squadra. Poi abbiamo passato due giorni sempre tutti insieme e certamente sono stati utili anche per la formazione del gruppo. Un gruppo che mi piace, con ragazzi in gamba, tutti parte del progetto. E questa è un’ottima base per lavorare». Prosegue nel frattempo la vendita degli abbonamenti stagionali al palazzetto negli uffici societari. Questi i giorni dedicati in questa settimana: mercoledì 8 ottobre ore 17,30-19,30; giovedì 9 ottobre ore 17,30-19,30; sabato 11 ottobre 10-12. Rimane attiva naturalmente la vendita degli abbonamenti tutti i giorni presso l’outlet della Sir Safety System a Santa Maria degli Angeli.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 6, 2014 15:43