Per Altotevere niente da fare contro Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 29, 2014 23:38
Corvetta-Aganits-Randazzo (muro)

Altotevere Città di Castello – Sansepolcro a muro con Antonio Corvetta, Andri Aganits e Luigi Randazzo

Nell’esordio casalingo di Superlega maschile cade Altotevere Città di Castello – Sansepolcro che deve cedere il passo ad una lanciatissima Cmc Ravenna. Gli ospiti impattano bene la partita affondando subito i colpi in battuta e grazie ad una ricezione spesso perfetta permettono a Toniutti di giostrare al meglio tutti i suoi attaccanti. Tra i quali emerge il solito Zanatta Buiatti, che scava il primo solco importante tra le due squadre (5-12) venendo poi affiancato da un Koumentakis a sua volta molto incisivo. L’Altotevere è annichilito da questa dimostrazione di forza ma ha nei servizi di Baroti e soprattutto di Della Lunga due armi che risultano indigeste alla ricezione romagnola, tanto è vero che sul 16-24 proprio le battute dello schiacciatore italiano annullano quattro set-ball prima che ci pensi Koumentakis a chiudere i giochi. All’inizio del secondo set Della Lunga prova ad indirizzare in altro modo il match ma è un fuoco di paglia che, dopo un primo vantaggio di misura, si spegne contro i muri perentori di Cebulj e Cester e la regia sempre impeccabile di Toniutti ad ispirare i suoi (9-12), Koumentakis poi ha un passaggio a vuoto e i padroni di casa ne approfittano (12-12), poi riparte Ravenna ma Corvetta inizia a sfruttare i centrali e le solite bordate di Della Lunga riporta avanti i padroni di casa che vanno sul 23-20. Un attacco di Mengozzi ed un muro di Koumentakis riavvicinano (23-22), ma non basta perché chiude il solito Della Lunga. Nel terzo set la squadra romagnola parte con grande concentrazione, in particolare a muro in banda (grossi problemi, invece, al centro) e con Zanatta Buiatti tornato su buoni livelli la Cmc va avanti per 9-12 al tempo tecnico ma poi ritornano i problemi in ricezione e l’Altotevere pareggia a quota 13-13. Si va punto a punto finché Koumentakis non si riscatta in attacco ed in battuta e, assieme ad un errore di Randazzo, dà un vantaggio importante ai suoi (17-21). Ravenna adesso è decisissima ed accelera i tempi per chiudere con due muri consecutivi di Cester. Quarto parziale combattuto con i ravennati che scattano avanti e poi usufruiscono di un bel break di Cebulj quando i padroni di casa iniziano a difendere meglio e trovano sempre spazi al centro. Koumentakis rimedia ad alcune incertezze in ricezione piazzando attacchi e muri perfettie la Cmc prende il largo (10-15), e infine va a chiudere con una cannonata di Cebulj.
ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO SANSEPOLCRO – CMC RAVENNA = 1-3
(20-25, 25-22, 18-25, 19-25)
CITTÀ DI CASTELLO SANSEPOLCRO: Baroti 14, Randazzo 11, Mazzone 11, Della Lunga 11, Aganits 10, Corvetta 1, Tosi (L), Teppan 2, Kaszap 1, Maric. N.E. – Franceschini, Lensi, Dolfo. All. Paolo Montagnani.
RAVENNA: Cebulj 17, Zanatta Buiatti 16, Mengozzi 15, Koumentakis 13, Cester 9, Toniutti 3, Bari (L1), Gabriele 1, Jeliazkov, Cavanna, Goi (L2). N.E. – Ricci, Patriarca. All. Waldo Kantor.
Arbitri: Diego Pol e Massimo Florian.
ALTOTEVERE (b.s. 7, v. 8, muri 7, errori 16).
CMC (b.s. 14, v. 7, muri 18, errori 7).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 29, 2014 23:38