San Giustino lotta ma trova lo stop ad Orvieto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 27, 2014 06:00
Izzi Camilla (attacca)

San Giustino in attacco con Camilla Izzi ed Orvieto a muro con Diletta Bigini e Jasmine Rossini (foto Fabio Alessandrini)

Un bel duello nel primo interminabile set, con la possibilità di andare sull’uno a zero annullata per ben tre volte dalla Zambelli Orvieto, poi il black-out nel secondo e una ripresa in quello successivo, ma alla fine la Top Quality San Giustino perde tre a zero in trasferta il primo derby umbro della stagione di serie B1 femminile. Un’altra quotata avversaria sul cammino delle biancoazzurre, che continuano a marciare a corrente alterna, anche se l’ambiente è consapevole del fatto che la squadra abbia incontrato due fra le migliori avversarie in assoluto del girone. Un San Giustino che in attacco riesce a esprimersi con continuità solo al centro, ma che in questo fondamentale ha registrato una prolificità di appena il 22% contro il 43% delle padrone di casa, nettamente avanti anche nel conteggio dei muri vincenti (nove contro due). Sta soprattutto in queste due voci e anche nella ricezione la differenza fra le due formazioni. Nel primo set, Orvieto bene fino al 10-6, quando San Giustino comincia a rispondere e, trascinata dalla Ihnatsiuk e dalla Escher, recupera fino a passare a condurre per 20-22. Le locali hanno però a disposizione la carta decisiva con l’ingresso della Fastellini e allora inizia la lunga maratona ai vantaggi che si conclude con un primo tempo della Kotlar. Marcacci e compagne non incassano bene il colpo e nel secondo set non c’è praticamente storia, subito 12-5 per le padrone di casa e soltanto qualche tentativo della Ceppitelli, con la Fastellini e la Biccheri che danno il via all’allungo di Orvieto fino al netto due a zero. Reazione ospite in avvio di terza frazione, che tuttavia si blocca sul 7-6, poi qualche imprecisione spiana di nuovo la strada al sestetto di Iannuzzi, che va a +5, anche se San Giustino si riporta sul 12-13. Ci pensa allora l’opposta Biccheri (cinque ace micidiali) a sferrare gli attacchi che consentiranno a Orvieto di chiudere la partita. Così il tecnico Francesco Brighigna commenta la sconfitta: «Buono il primo set, pessimo il secondo, buono a metà il terzo. Avevamo la possibilità di chiudere in nostro favore la frazione iniziale e la sensazione è che poi nella seconda il contraccolpo subito sia stato eccessivo, Orvieto ha così ripreso fiducia piena e ha sciorinato tutta la qualità di cui dispone, che è molto elevata. Lo dimostrano l’ingresso della Fastellini e gli ace della Biccheri. In qualche frangente, specie nel secondo set, non siamo riusciti a ricevere e anche l’attacco registra un modesto 22% di realizzazione, con una positiva risposta al centro e il resto penalizzato anche dalle non perfette condizioni fisiche della Mautino e della Escher». Forse il vero campionato del San Giustino inizierà domenica prossima contro Ostia. «No, il campionato vero è già iniziato, anche se il tasso tecnico del Pesaro e dell’Orvieto è superiore, ma questo lo sapevamo già in luglio. È bene tener presente che dall’altra parte della rete troveremo sempre avversarie di buon livello, per cui se vogliamo toglierci qualche soddisfazione è fondamentale sistemare ricezione e attacco».
ZAMBELLI ORVIETO – TOP QUALITY SAN GIUSTINO = 3-0
(35-33, 25-12, 25-20)
ORVIETO: Biccheri 16, Rossini 15, Kotlar 13, Bigini 10, Mazzini 1, Ubertini, Andreani (L1), Fastellini 9. N.E. – Volpi, Piastra, Macari, Tiberi, Righi (L2). All. Giuseppe Iannuzzi e Marco Gobbini.
SAN GIUSTINO
: Ihnatsiuk 8, Mautino 7, Ceppitelli 6, Escher 5, Izzi 3, Marcacci 3, Rocchi (L1), Barneschi 3, Rosso. N.E. – Kus, Fabbri (L2). All. Francesco Brighigna e Marco Morani.
Arbitri: Laura De Vittoris e Christian Battisti.
ZAMBELLI (b.s. 16, v. 9, muri 10, ricezione 55% (34% perfetta), attacco 43%, errori 13).
TOP QUALITY (b.s. 11, v. 9, muri 2, ricezione 42% (22% perfetta), attacco 22%, errori 10).
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 27, 2014 06:00