Spoleto batte Sabaudia e poi fa festa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 5, 2014 16:10
Vigilante-Musco (muro)

gli spoletini Cristian Vigilante e Diego Musco a muro (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto perseguitata dalla sfortuna (dopo Ceccarelli e Lattanzi anche Miscione si è infortunato ad un dito) liquida in poco più di un’ora la Risparmio Casa Sabaudia e prosegue il percorso netto nella coppa Italia di serie B2 maschile, quattro vittorie su altrettanti incontri, dodici set vinti e zero persi. Restani conferma la formazione che mercoledì aveva sconfitto Grosseto con l’unica novità di Musco al centro in sostituzione di Miscione. Nel primo set l’equilibrio si rompe quasi subito. Un tocco di prima intenzione di Musco, un bell’attacco in pipe di Segoni e un ace di Garofalo mandano la Monini sul 9-6. Da lì in poi inizia il monologo dei locali che sporcano tantissimi palloni a muro e non fanno quasi mai cadere la palla a terra nella propria metà campo. In un attimo si arriva al +10, che con un gran primo tempo di Battistelli alzato in bagher da Vanini diventa 20-9. A chiudere il parziale è ancora un attacco del centrale folignate. La musica è la stessa nel secondo frangente. Dopo aver patito un po’ nei primi scambi, gli oleari mettono il naso avanti con due ‘bolidi’ di Segoni (6-5). La squadra di casa prende il largo, Vigilante trasforma in punti tutte le alzate servitegli, Battistelli respinge a muro ogni timido tentativo degli avversari di accorciare le distanze. Sul 20-9, propiziato da un ace dell’opposto anconetano, coach Restani inserisce Trombettoni per Segoni e poi toglie Battistelli per dare spazio al giovane Binaglia, subito protagonista col muro che vale il 24-12. Il punto del raddoppio è invece frutto di un errore al servizio degli ospiti. Nel terzo parziale la Monini parte fortissimo e in un attimo è avanti 6-1, costringendo al time-out discrezionale l’allenatore dei laziali. Dopo il 12-8 però, gli oleari accusano un piccolo calo di tensione e subiscono la rimonta ospite, che si concretizza nel sorpasso sul 15-16. Il secondo time-out tecnico è provvidenziale. Al rientro in campo infatti Segoni impatta, Battistelli riporta avanti i suoi con un primo tempo e poi Musco, a muro, da il via al break decisivo. Complici anche alcune incomprensioni ospiti in fase di ricostruzione, la Monini scappa sul 22-18 e poi grazie a un tocco a muro di Musco e la seguente ricostruzione finalizzata ancora una volta da un Segoni imprendibile segna il 24-19. Il punto della vittoria arriva ancora da un errore al servizio degli ospiti. Archiviata la pratica Sabaudia, via alla presentazione delle squadre femminili e maschili, sul parquet del Pala-Rota hanno sfilato tutti i protagonisti di questa stagione, dagli under 12 alle prime squadre (C femminile e B2 maschile). Una bellissima festa del volley, sottolineata dagli applausi dei tanti genitori e tifosi presenti in tribuna. L’augurio di una stagione ricca di soddisfazioni per tutti è arrivato dalla presidente Vincenza Mari, dal main sponsor Zefferino Monini e dal sindaco Fabrizio Cardarelli, che ci teneva davvero ad essere presente. La società ha inoltre offerto a tutti i presenti un ricco rinfresco, grazie alla collaborazione del Bar Pasticceria Vincenzo, del forno Bonucci Gastone di via Marconi e della Progresso Vending – mangiare e bere in automatico.
MONINI SPOLETO – RISPARMIO CASA SABAUDIA = 3-0
(25-9, 25-13, 25-20)
SPOLETO: Segoni 14, Vigilante 14, Battistelli 10, Garofalo 6, Musco 5, Vanini 3, Cavaccini (L), Binaglia 1, Trombettoni, Costanzi, Di Renzo. All. Paolo Restani.
SABAUDIA: D’Addezio 8, Corgnale 5, Marino 5, Cerasoli 3, Schettino 2, La Torre 1, Dell’Omo (L), Tari 2, Michini 1, Percoco, Fiore. All. Mario Milazzo.
Arbitri: Felice Mangino e Roberta Tramba.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 5, 2014 16:10