Spoleto riceve i giovani talenti di Appignano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 24, 2014 00:01
Vanini Andrea

Andrea Vanini

È attesa dal primo impegno casalingo del campionato la Marconi Spoleto che sabato alle ore 18 in un Pala-Rota vestito a festa per l’occasione, sfiderà nella seconda giornata di serie B2 maschile la Paoloni Appignano, una delle squadre più giovani del campionato. Più giovane ma non per questo meno competitiva, visto che in sostanza si tratta delle giovanili della plurititolata, in Italia e in Europa, Treia (fino all’anno scorso Macerata). Una compagine dove peraltro militano i due figli d’arte Francesco Recine e Diego Cantagalli, figli rispettivamente di Stefano Recine, giocatore di A1 per ben 17 anni, e di Luca Cantagalli, campione del mondo con la ‘generazione dei fenomeni’. Insieme a loro tanti under di ottime prospettive, molto dotati fisicamente, alcuni dei quali hanno già provato l’esperienza di allenarsi con i campioni della massima categoria. Un impegno sulla carta tutt’altro che agevole per i ragazzi di coach Restani, che dal canto loro hanno lavorato molto bene in settimana e ci tengono in modo particolare ad esordire di fronte al proprio pubblico in modo convincente. Lattanzi e Miscione non saranno ancora disponibili, anche se il primo ha tolto giovedì la fasciatura al dito mignolo della mano e presto potrà rientrare in gruppo. Per il resto tutti abili e arruolati, vogliosi di dare subito un segnale forte al campionato. Entrambe le squadre hanno esordito la scorsa settimana con una vittoria per tre a zero. Gli oleari in trasferta ad Offida, i marchigiani in casa contro il Club Italia.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 24, 2014 00:01