Spoleto schianta Appignano ed è sola in vetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 26, 2014 01:09
Spoleto-Appignano

un momento della gara tra Monini Spoleto e Paoloni Appignano di serie B2 maschile

Non stecca alla prima davanti al proprio pubblico la Monini Spoleto (con le nuove maglie) che, nella seconda giornata di serie B2 maschile, liquida in poco più di un’ora i giovani della Paoloni Appignano con un rotondo tre a zero. Coach Restani si affida a Vigilante opposto a Vanini, Garofalo e Segoni a schiacciare e ricevere, Ceccarelli e Battistelli al centro, Cavaccini libero. Dall’altra parte coach Rosichini schiera in campo solo uno dei figli d’arte, Cantagalli, mentre lascia a riposo Recine non al meglio della condizione. L’avvio di match è tutto di marca spoletina. Gli attacchi di Segoni, Garofalo e Battistelli, perfettamente innescati da Vanini, scavano subito un break importante, che gli ospiti non riescono più a recuperare. Due ace di Ceccarelli portano sul 14-5, poi è Vanini ad esaltarsi con un paio di tocchi di prima intenzione. La reazione ospite è tardiva e troppo timida per spaventare gli oleari, è Vigilante a chiudere perentoriamente il primo set. C’è decisamente più partita nel secondo, che inizia con l’unico vantaggio ospite di tutto il match (1-3). Spoleto comunque reagisce in modo veemente e si porta al primo time-out tecnico in vantaggio 8-7 grazie ad un attacco di Vigilante che concretizza al meglio un’azione lunghissima, che esalta in almeno un paio di circostanze le doti difensive di Cavaccini. Trascinata da un Di Silvestre in grado di attaccare da ogni posizione, i marchigiani si tengono in scia fino al secondo time out tecnico (16-14). Da lì l’equilibrio si spezza e la qualità dei locali viene fuori alla grande. Aiutati anche da una buona rotazione difensiva di Leonardo Di Renzo, inserito in seconda linea al posto di Segoni, gli oleari toccano quasi tutti i palloni a muro e ricostruiscono in modo sempre pulito, portandosi in un amen sul 24-18. È Segoni, con un bell’attacco in diagonale che ‘bacia’ la linea esterna, a chiudere il parziale. Nel terzo set sembra di rivivere il copione del primo. La Monini difende tanti palloni e contrattacca efficacemente, due ‘bombe’ di Vigilante inducono coach Rosichini a chiamare subito un time out discrezionale. Il risultato non è però quello sperato, visto che al rientro in campo Ceccarelli piazza il primo tempo che vale il 6-1. Un paio di muri riportano a meno due gli ospiti, ci pensano allora Segoni e Garofalo, con una serie impressionante di battute e attacchi vincenti, a rimettere a posto le cose per gli oleari. Sul più sei c’è spazio anche per un muro a uno di Vanini sul centrale avversario. Gli oleari chiudono i conti alla terza palla match con un primo tempo fulmineo di Battistelli. Soddisfatto a fine gara coach Paolo Restani: «Non è stata una partita bellissima, ma sono contento perché abbiamo fatto buone cose. Sporcato tanti palloni a muro, tenuto buone percentuali sia in attacco che in difesa. Dobbiamo continuare su questa strada». La strada dei biancoverdi si interromperà la prossima settimana per il turno di riposo. Si tornerà in campo sabato 8 novembre al Pala-Rota per sfidare il Club Italia. Nel frattempo la classifica sorride. Delle squadre vincenti all’esordio nessuna, tranne Spoleto, ha fatto bottino pieno oggi. Gli uomini di Restani guidano quindi in solitaria il girone con sei punti.
MONINI SPOLETO – PAOLOGNI APPIGNANO = 3-0
(25-17, 25-19, 25-19)
SPOLETO: Ceccarelli 11, Vigilante 11, Segoni 9, Garofalo 9, Battistelli 6, Vanini 3, Cavaccini (L), Costanzi, Di Renzo, Lattanzi, Trombettoni, Musco. All. Paolo Restani.
APPIGNANO: Cantagalli 10, Bulfon 9, Di Silvestre 7, Pizzichini 4, Sitti 1, Gasbarroni, Provvisiero (L1), Recine. N.E. – Vitelli, Cordano, Baldari, Fabi, Lalloni (L2). All. Giovanni Rosichini. All. Giovanni Rosichini.
Arbitri: Manuel Gallegra e Serena Salvati.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 26, 2014 01:09