Altotevere rompe il digiuno e batte Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 16, 2014 21:03
Randazzo Luigi (palleggio)

Altotevere Città di Castello – Sansepolcro in attacco con lo schiacciatore Luigi Randazzo

All’ingresso in campo le due squadre hanno esibito gli striscioni ‘Free Ghoncheh’ in favore della giovane britannica di origine iraniana condannata in Iran ad un anno di reclusione per aver preso parte a una protesta pacifica contro il divieto imposto alle donne di assistere ad eventi sportivi in impianti pubblici insieme a uomini mentre, durante le interruzioni, lo speaker ha sensibilizzato il pubblico in occasione della ‘Giornata Mondiale Onu del Ricordo delle Vittime della Strada’. Poi è stata battaglia, come da tradizione, tra Altotevere Città di Castello – Sansepolcro e la Tonazzo Padova che hanno dato vita ad un match equilibrato, con qualche errore di troppo condizionato senz’altro dalla posta alta in palio. La spuntano i ragazzi di Montagnani che hanno la forza di rimontare dall’uno a due e di sopperire all’assenza di Baroti con la staffetta tra Teppan e Maric. Purtroppo nel riscaldamento l’opposto ungherese ha accusato una distorsione alla caviglia, che verrà valutata in settimana dai medici; Montagnani  manda in campo l’estone Teppan (classe 1993), il neo acquisto Daldello va in panchina. Baldovin invece inserisce Rosso per Gozzo e mantiene invariato il resto del sestetto. Si comincia con grande equilibrio e con qualche errore al servizio (3-3), poi break Altotevere con l’attacco a rete di Quiroga (5-3). Sul servizio di Della Lunga, Teppan spara a terra con forza la palla dell’8-6 e Randazzo chiude la ricezione lunga di Balaso per il 9-6 (time out Baldovin). Un’incomprensione di Aganits riporta la Tonazzo a meno 1 (9-8), Mazzone punisce l’errore di Quiroga con un altro facile slash (11-8). Prima della sosta tecnica una lunghissima azione, piena di splendide difese e coperture, è chiusa da una perfetta parallela di Randazzo (12-8). Aganits a muro su Giannotti allunga ancora (16-11 e altro time out Baldovin). Giannotti accorcia le distanze con un ace (18-15), Randazzo ricaccia indietro la Tonazzo con una millimetrica diagonale. Montagnani chiama il primo time out sul 20-18 poi Sobrero considera a terra una palla difesa coi piedi da Randazzo provocando le proteste di tutti gli altotiberini. Volpato mette out la battuta (24-21), Della Lunga sbaglia il servizio ma Randazzo piega le mani a Balaso in difesa. Parte a razzo Padova in avvio di secondo set (0-2), Randazzo non fa scappare l’avversario (2-2) che si riporta però ancora avanti (2-5). Giannotti trova due attacchi vincenti (3-7) ed allora Montagnani decide che è ora di chiamare time out ma il momento di trance agonistica dell’opposto Tonazzo prosegue dal servizio (4-9). Rosso regala un punto (7-10) ma alla sosta tecnica di metà set gli ospiti sono comunque avanti (8-12). La Tonazzo continua a macinare punti (10-15), il recupero si fa difficile anche se Della Lunga riesce ad accorciare le distanze (13-17). Teppan è murato da Volpato, Montagnani tenta la carta Maric per far riposare il giovane estone (16-22). Quiroga sbaglia due volte la palla set (18-24), la battuta out di Maric consente alla Tonazzo di pareggiare, mentre Baroti si siede a bordo campo con la caviglia infortunata, per coincidenza vicino al suo connazionale Kaszap, anche lui ferma per lo stesso problema. Nel terzo set Montagnani conferma nel sestetto Goran Maric che va subito a segno  (1-0), le due squadre viaggiano a braccetto (5-5) e continuano a farlo fino all’ace di Maric (12-10), anche con azioni spettacolari, soprattutto in difesa. La Tonazzo infila però quattro punti in fila e passa avanti col muro di Rosso (12-14). Esce Della Lunga per Dolfo (12-15) , il check dà una mano agli ospiti (13-17) e Montagnani ferma ancora il gioco perché la squadra sembra come essersi bloccata. Giannotti trova l’ace del 16-23 e un attacco di Maric, giudicato out ma evidentemente toccato dal muro, manda Padova avanti. Maric e Della Lunga aprono il quarto set (2-0), errore di Rosso per il 3-0 e ace Della Lunga per il 5-1 (time out Baldovin). Giannotti e Rosso riportano sotto gli ospiti (5-4), due punti di fila in primo tempo di Mazzone ricacciano a meno 3 i ragazzi di Baldovin (7-4). L’Altotevere va sul 10-7 col muro di Mazzone su Giannotti, Della Lunga chiude una lunghissima aziona con la diagonale vincente del 12-8. Rosso a muro accorcia le distanze (12-10), è ancora Della Lunga con attacco e ace a rimettere le cose in chiaro (14-10). Ancora una volta c’è un momento di difficoltà degli altotiberini che si ritrovano di nuovo la Tonazzo alle calcagna (14-13). Il pareggio arriva sull’ace di Giannotti, aiutato dal nastro, che tuttavia Della Lunga aveva raccolto prima che toccasse terra (17-17). Ace di Della Lunga (21-19 e time out Baldovin), poi check favorevole all’Altotevere (22-20); esce Rosso per Garghella, Quiroga agguanta la parità (22-22). Randazzo spara la parallela vincente del 24-22 su alzata di Mazzone (Corvetta era in panchina con Franceschini in campo per alzare il muro) poi Quiroga manda in tribuna la palla che rimanda la sentenza.Due meravigliosi mani-out di Della Lunga portano subito avanti i biancorossi (2-0) che tuttavia non riescono nell’allungo decisivo perché Giannotti tocca quota 30 (4-4). Ace di Aganits su Rosso (6-4) immediatamente sostituito da Garghella. Ancora Giannotti a siglare la parità (6-6) e Volpato il sorpasso (6-7). Controsorpasso di Maric dal servizio (8-7) e cambio di campo, Mazzone inchioda Quiroga (9-7, time out Baldovin). Palla out di Maric ed ancora parità (10-10), stessa sorte per il primo tempo di Volpato (12-10 e altro time out Baldovin). Giannotti, il migliore dei suoi, regala il 13-10, Volpato fallisce il servizio (14-11). È l’ex Orduna a sbagliare la battuta che fa esultare Altotevere.
ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO SANSEPOLCRO – TONAZZO PADOVA = 3-2
(25-22, 18-25, 16-25, 25-22, 15-12)
CITTÀ DI CASTELLO – SANSEPOLCRO: Della Lunga 20, Randazzo 18, Aganits 8, Mazzone 7, Teppan 6, Corvetta 1, Tosi (L), Maric 7, Dolfo, Franceschini. N.E. – Lensi, Daldello, Baroti. All. Paolo Montagnani e Marco Bartolini.
PADOVA: Giannotti 33, Rosso 16, Mattei 12, Volpato 9, Quiroga 8, Orduna 2, Balaso (L), Garghella. N.E. – Vianello, Gozzo, Aguillard, Milan, Beccaro. All. Valerio Baldovin e Nicola Baldon.
Arbitri: Luca Sobrero (SV) e Giorgio Gnani (FE).
ALTOTEVERE (b.s. v. 6, 13, muri 6, errori 10).
TONAZZO (b.s. v. 6, 20, muri 11, errori 10).
(fonte Altotevere Città di Castello – Sansepolcro)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 16, 2014 21:03