Catia Ceppitelli: «San Giustino è un piazza di serie A»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 6 Novembre, 2014 00:01
Ceppitelli Catia

Catia Ceppitelli

È stata la prima giocatrice acquistata in ordine di tempo dalla società e costituisce una garanzia in assoluto per la serie B1 femminile, e anche alla Top Quality Group San Giustino sta confermando in pieno le sue credenziali, forte di un bagaglio di esperienza acquisito in diversi anni di militanza nella categoria. Le altotiberine contro Ostia hanno trovato il primo sorriso stagionale, una partita che le biancoazzurre hanno saputo indirizzare in discesa dopo un sofferto primo set, chiuso comunque positivamente ai vantaggi. Alla centrale umbra Catia Ceppitelli il commento settimanale sulla partita: «Se qualche errore da parte nostra c’è stato, lo si deve a quel pizzico di tensione causato dalle pressioni che subentrano quando sai che devi vincere perché l’avversaria è alla tua portata, perché hai il pronostico dalla tua parte, perché una terza sconfitta non avrebbe avuto alcuna giustificazione e perché c’era una piazza in fremente attesa. E il fatto che determinate gare siano date per vinte sulla carta non facilita spesso il compito. A questo, occorre aggiungere la grande novità di turno, la nostra prima volta assieme a Mirka Francia, persona eccezionale che si è subito integrata alla perfezione con noi. Per il resto, sul suo conto parla una carriera così ricca di successi che pochissime altre atlete possono vantare». Alla resa dei conti, la vittoria nel primo set si è rivelata decisiva, da quel momento in poi, avete dominato la scena. Questi tre punti conquistati contano per il morale della squadra, oltre che per la classifica. «Direi moltissimo. Ci siamo intanto sbloccate e ritengo che sia stato fondamentale aggiudicarsi il set iniziale, poiché l’Ostia è una squadra molto giovane e, come tale, soggetta a sbalzi psicologici più accentuati. Se avesse fatto suo il primo set, l’iniezione di entusiasmo e di fiducia sarebbe potuta diventare per noi un ostacolo in più; invece, le nostre avversarie si sono lentamente disunite e hanno smarrito i loro automatismi, mentre noi siamo state continue e abbiamo cominciato a rendere meglio su tutti i fondamentali». Grazie anche a Ceppitelli, è un San Giustino che si sta esprimendo bene quando attacca al centro. «Ancora però non mi sento soddisfatta, nel senso che sono in grado di fare meglio. Credo tuttavia che presto mi aiuterà anche la condizione fisica, d’altronde, siamo tutte reduci da una fase di preparazione piuttosto sostenuta e adesso iniziamo a sciogliere i muscoli. Vale per me come per le altre compagne e quindi sono sicura che il vero San Giustino non tarderà ad uscire fuori». Due mesi di esperienza in Alto Tevere, soddisfatta di questa scelta. «La risposta è scontata: sono approdata in una società seria e organizzata e faccio parte di un gruppo molto unito. I tifosi ci seguono con grande calore in partita e in allenamento, mi sembra insomma di stare in una piazza di serie A».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 6 Novembre, 2014 00:01