Città di Castello lascia strada ad Appignano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 23, 2014 15:30
Conti Rinaldo (attacco)

lo schiacciatore tifernate Rinaldo Conti in attacco

Dopo la sosta, nella sesta giornata di campionato di serie B2 maschile, la Gherardi Cartoedit Città di Castello subisce una battuta d’arresto in quattro set contro la Paoloni Appignano. Una gara complicata dagli infortuni di Santilli, fermo l’intera settimana per problemi ad una caviglia, e con Conti non in perfette condizioni. Contro i marchigiani si sono pagati a caro prezzo i troppi errori ed il nervosismo della panchina, seppur complice una coppia arbitrale che è stata protagonista in modo negativo della gara. Il risultato racconta poco di quello che è avvenuto realmente in campo. Primo set davvero bello e divertente con un Conti decisivo nei momenti importanti. Secondo parziale che partiva sulla falsariga del primo con i tifernati che avevano saldamente in mano l’incontro (12-8). La reazione ospite rovesciava la situazione al secondo time-out tecnico (14-16). La gara procedeva punto a punto fino al 21-21 quando un turno al servizio dei marchigiani affondava la ricezione biancorossa con tre punti consecutivi che conducevano alla parità. Nel terzo frangente, sul 3-3 la panchina biancorossa subiva il primo cartellino rosso e la penalizzazione di un punto. I tifernati perdevano la lucidità e anche contatto (5-15). Le sostituzioni servivano a riavvicinare un po’ le squadre (15-20), ma i marchigiani chiudevano senza fatica. Nel quarto periodo gli ospiti erano padroni del campo. I biancorossi non riuscivano a riprendere il filo del discorso ed il nervosismo la faceva da padrone. Sul punteggio 6-13 Moretti inseriva Cappelletti per il capitano Benedetti. Conti riprendeva a macinare punti ed il muro di Santi si faceva sentire. La Fossa incitava i suoi ragazzi, un muro di Stefano Santi regalava il pareggio del 20-20 e poi Conti con un attacco in diagonale stretta metteva la freccia. Cappelletti si faceva murare la palla del possibile +2 e poi, con un’invasione inesistente fischiata ai danni di Conti, gli arbitri regalavano il sorpasso (22-23). Il secondo arbitro, non contento della prestazione di una coppia che voleva solo farsi notare, faceva assegnare un secondo rosso alla panchina locale, sanzione che suggellava il regalo del 22-24 e poi la vittoria finale della Paoloni. Una sconfitta che lascia molta amarezza e rimpianti che fa il paio con quella di Offida. Una squadra quella affidata a coach Moretti che gioca a tratti un’ottima pallavolo, ma sembra ancora non trovare l’esatta fisionomia con cui stare in campo. Una classifica che dopo sei giornate vede i tifernati con sette punti al nono posto della classifica a due lunghezze dalla zona retrocessione e a cinque dalla zona play-off, in un campionato ancora troppo lungo per capire quale possono essere i reali obiettivi della formazione. Sguardo ora rivolto alla prossima sfida con il Club Italia sabato 29 novembre a Vigna di Valle sul lago di Bracciano con la rabbia e la lucidità necessaria per cercare di conquistare l’intera posta in palio.
GHERARDI CARTOEDIT CITTÀ DI CASTELLO – PAOLONI APPIGNANO = 1-3
(25-21, 23-25, 18-25, 22-25)
CITTÀ DI CASTELLO: Conti 20, Agostini 10, Benedetti 9, Santilli 8, Santi 5, Troiani 5, Veschi (L1), Cappelletti 8, Calzavara 1, Mariucci, Raffanti, Barrese (L2). N.E. – Bartoli. All. Francesco Moretti ed Andrea Bocciolesi.
APPIGNANO: Cantagalli 14, Vitelli 10, Bulfon 10, Di Silvestre 7, Sitti 2, Pizzichini 1, Provvisiero (L), Fabi 6, Cordano. N.E. – Baldari, Palazzesi, Lalloni. All. Giovanni Rosichini ed Enrico Massacesi.
Arbitri: Francesco Elia Guacci e Francesco Scialpi.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 23, 2014 15:30