Floreale Perugia vuole sfatare il tabù in trasferta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 28, 2014 17:00
Rossit Silvia (palla)

Silvia Rossit (foto Stefano Indino)

Una salvezza tranquilla in serie B2 femminile passa inevitabilmente per qualche colpo esterno. Lo sanno bene le ragazze della Floreale Perugia, sin qui capaci di muovere la classifica solo tra le mura amiche. Dopo il punto raccolto sabato scorso contro Montespertoli, il sestetto biancorosso è atteso sabato 29 novembre alle ore 17,30 dalla sfida in casa della Astra Chiusure Lampo Bagno a Ripoli, formazione che condivide con le perugine lo stesso punteggio in graduatoria (cinque punti) e che ha cambiato molto, rispetto alla scorsa stagione. «Ci aspetta un’altra partita difficile – ammette lo stesso tecnico Massimo Braghiroli – contro un avversario che non ha raccolto molto sul piano dei risultati, ma che ha uno degli attacchi più forti del campionato. Le toscane sono una squadra molto fisica, che in casa sa farsi valere. Come sta la Floreale? In settimana le ragazze si sono allenate bene. Hanno disputato la miglior amichevole (contro Ponte Felcino, ndr) da quando sono arrivato, dimostrando di voler migliorare sotto l’aspetto tecnico e della prestazione. Devo ammettere che durante la settimana il gruppo semina sempre molto bene: purtroppo in partita non sempre raccoglie quello che dovrebbe». Braghiroli dovrà ancora una volta attendere gli istanti prima della gara, per verificare lo stato di forma di Silvia Rossit, sempre alle prese con un problema muscolare alla spalla. «Mi aspetto una squadra gagliarda, che scenda subito in campo per fare i punti, senza farsi condizionare dall’ambiente e dall’avversario. C’è bisogno di iniziare a raccogliere punti anche in trasferta, perché altrimenti il cammino verso la salvezza si farà duro». Un bel banco di prova per una squadra, anche se a sprazzi, ha dimostrato di avere le credenziali per mantenere la categoria. Serve solo un po’ di continuità sul piano dei risultati. Con qualche punto in più in classifica, sarà più facile correggere qualche difetto tecnico e di tenuta mentale.
(fonte Pallavolo Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 28, 2014 17:00