La Clt Terni doma la coriacea Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 3, 2014 17:50
Bisonni Giordano (attacca)

il ternano Giordano Bisonni in attacco e l’acquaspartano Andrea Tosti a muro (foto Roberto Pierangeli)

Nel terzo turno della serie C maschile vince e convince la Clt Terni che supera per tre set a uno la squadra della Clitunno Acquasparta, riscattando l’opaca prestazione della scorsa settimana. Coach Mario Campana schiera Fratini al palleggio, Capotosti opposto, Bisonni e Cipiccia di banda, al centro Cesaroni e Campana, Moroni libero. Dall’altra parte della rete il patron Buttarini manda in campo Serafini palleggiatore, Gentili opposto, Tosti e Fiore in posto-quattro, Cerri e Martino come centrali, Silvestri libero. Da notare che la squadra aziendale può usufruire di una panchina di tutto rispetto: Pacciaroni e Coccetta (veri trascinatori della squadra ternana negli ultimi anni) verranno centellinati nel corso del match dall’allenatore, a dimostrazione della filosofia di quest’anno della società che punta a far crescere i più giovani. Tutte e due le squadre vogliono aggiudicarsi il derby e la gara sin dalle prime azioni si dimostra una battaglia. Alla potenza di Bisonni e alle altezze di Campana in attacco rispondono la tecnica e l’esperienza di Fiore e Tosti. Il primo set se lo aggiudica il Clt che è più cinico degli avversari quando il punteggio si fa caldo. Il secondo parziale è sicuramente il più agguerrito a testimonianza che Acquasparta è squadra ostica da affrontare se presa con leggerezza. Fiore gioca bene con le mani del muro e Martino mette giù qualche palla in più da posto-tre, nella metà campo aziendale Pacciaroni rileva Capotosti ma gli acquaspartani tengono duro e si aggiudicano il set con merito. Ottima la reazione dei padroni di casa ternani che rientrano in campo nel terzo parziale con aggressività e concentrazione lasciando agli avversari solo le briciole. Ma c’è un altro set da giocare e gli aziendali si cullano troppo sugli allori, la squadra aziendale fa il bello e il cattivo tempo in campo alternando buone giocate ad errori grossolani facendo rivivere l’esperta squadra di coach Buttarini che ne approfitta. Il finale è al cardiopalma ma se lo aggiudica la squadra di casa, vincendo di misura. In generale la Clt Terni ha dimostrato di avere qualche freccia in più al proprio arco soprattutto in fase offensiva, Bisonni e Campana, ma bisogna fare i complimenti alla coriacea squadra acquaspartana per aver continuato a crederci anche dopo un parziale come quello del terzo set. Complimenti particolari vanno fatti a Gianluca Fiore e Paolo Gentili, che fino a pochi anni fa militavano nella squadra aziendale. In casa ternana ci sarà da lavorare per eliminare i cali di attenzione e per cercare di mantenere la concentrazione necessaria per tutta la durata del match, visto che i prossimi avversari saranno i terribili giovani di Bastia Umbra e la quotata Orvieto.
CLT TERNI – CLITUNNO ACQUASPARTA = 3-1
(25-20, 23-25, 25-13, 25-23)
TERNI: Bisonni 22, Campana 14, Capotosti 14, Cesaroni 13, Cipiccia P. 8, Fratini 1, Moroni (L), Pacciaroni 3, Coccetta, Cipiccia S., Serpetti, Renzini. All. Mario Campana.
ACQUASPARTA: Gentili 10, Martino 10, Tosti 8, Fiore 8, Serafini 2, Cerri 1, Silvestri (L), Ciotti 6, Marcelli L. 5, Rocchi 4, Marcelli A. 1, Saveri. All. Fabrizio Buttarini.
Arbitri: Natalia Bernardino e Maurizio Merli.
(fonte Polisportiva Clt Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 3, 2014 17:50