La Cm Studio Terni banchetta in casa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 10, 2014 15:09
Cm Studio Terni (Free Ghoncheh Ghavami)

Cm Studio Terni di serie C femminile mostra solidarietà alla iniziativa ‘Free Ghoncheh Ghavami’

A distanza di qualche ora, la Cm Studio Terni, torna dentro il rettangolo, quello di casa e a casa. Lo fa con lo zaino pieno dell’ultima vittoria incartata con pregressi ‘accomodamenti’. All’inizio del primo set si toglie via, fin da subito, l’involucro e si apparecchia, distesa sul prato, una tovaglia di seta che scivola, come olio (10-3). È una bella giornata, si vede. Ma a metà pasto, il vantaggio scema e si trasforma in un pareggio; si è alzato il vento che porta via tovaglioli e sicurezze e questa volta è per gli ospiti (20-19). Il senso d’ospitalità è cosa buona e giusta ma va immediatamente chiarito il concetto, altrimenti si rischia di passare il segno e si può anche diventare stucchevoli. Inizia una estenuante rincorsa a chi mangerà l’ultimo boccone. Sul 24-24, le padrone di casa fanno lo scatto di forchetta e si aggiudicano il primo piatto. Buono, tutto ottimo. Per il secondo c’è da attendere mentre, con il sole in viso, ci si comincia ad assopire un po’. L’importante è non lasciarsi prendere troppo dalla siesta che poi, si sa, potrebbe restare tutto sullo stomaco. Allora scatto di reni, acqua frizzante e tachicardia assicurata sino al 28-28, per chi di picnic ne sa qualcosa. Ai vantaggi arriva il raddoppio. Una splendida scelta di salse sopraffine, da leccarsi i baffi! Come contorno c’è bisogno di verdure, quelle che fanno bene e sono sempre le più consigliate. Ma, a ben vedere, la Graficonsul San Mariano conferma la sua scelta vegetariana e blocca, per un po’, la digestione allo schieramento ternano, e le posate si spezzano, di plastica troppo leggera e cambi continui per trovare, di nuovo, l’assetto. Un po’ di errori e, forse, qualcuno in più. Ora però c’è il dolce, un tiramisù preparato dalla banda, alta e sicura nella sua musica che cambia le sorti del pasto. Che emozione e, se respiri, senti il sapore del cioccolato e se lo fai di più, fino in fondo, resta nelle narici e somiglia tanto al gusto della vittoria. Terni sparecchia e prepara il caffè nero, bollente. Che gran bel picnic dove niente ma niente è mancato, neanche l’appetito. Complimenti allo chef, sempre e comunque nella sua severa postura e nel suo rimarcare quanto sia importante, addirittura fondamentale, usare buoni ingredienti e non accontentarsi mai delle prime cose che trovi. Noi siamo quello che mangiamo.
CM STUDIO TERNI – GRAFICONSUL SAN MARIANO = 3-1
(26-24, 30-28, 17-25, 25-21)
TERNI: Varazi 21, Pettini 11, Eresia 10, Bordoni 9, Ascani 7, Rossi 3, Dionisi (L), Compagnucci 4, Carlino, Lucchi, Lucidi, Di Patrizi. All. Corazza Lucia.
SAN MARIANO: Biscarini 19, Vergoni 16, Corselli 14, Urbani 7, Distante 4, Maggi 3, Vata (L1), Vibi 1, Morarelli, De Santis, Valocchia, Bragetti, Truffarelli (L2). All. Roberto Farinelli.
Arbitri: Chiara Santucci ed Alessandro Arcangeli Carosi.
(fonte Bosico Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 10, 2014 15:09