La Sir Perugia prova il bis domenica a Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2014 11:42
Sir Safety Perugia (abbraccio)

gli atleti della Sir Safety Perugia (foto Michele Benda)

Dopo il turno infrasettimanale, torna di nuovo in campo la Sir Safety Perugia impegnata domani per il quarto turno di Superlega maschile. Ancora una trasferta, la terza in quattro giornate, per gli uomini del presidente Sirci che sono chiamati a confermare i progressi mostrati mercoledì scorso con Latina ed a conquistare l’intera posta in palio che sarebbe molto importante per intraprendere una risalita in termini di classifica. Si gioca alle ore 18 (diretta internet su Lega Volley Channel) con i block-devils che avranno al loro fianco anche in questa circostanza un pullman di Sirmaniaci in partenza domattina da Perugia e pronti a far esplodere il loro tifo ed incitamento a favore della squadra bianconera. Squadra che ha svolto in questi pochi giorni un lavoro tecnico molto dettagliato sul post Latina. Grbic ha infatti analizzato con i ragazzi gli aspetti positivi e le cose che al contrario bisogna migliorare, naturalmente concentrando l’attenzione tattica e dello studio della gara sul prossimo avversario, cioè la Tonazzo Padova. Proprio la trasferta veneta aprirà una settimana davvero di fuoco per la squadra umbra che è attesa poi da due grandi eventi casalinghi. Giovedì 6 novembre al Pala-Evangelisti arriva Ankara, per la prima storica partita del club in champions league, mentre domenica, sempre nell’impianto di Pian di Massiano, sarà il turno della Verona. L’attenzione però è indirizzata solo alla sfida di Padova con Grbic, che deve ancora fare a meno di Giovi, che proporrà con ogni probabilità la formazione tipo con De Cecco e Atanasijevic diagonale di posto-due, Buti e Beretta al centro, Maruotti e Fromm in banda e Fanuli libero. Pronti all’uso gli altri bianconeri. Dall’altra parte della rete la neopromossa Padova di coach Baldovin. Formazione ferma ancora a quota zero punti, ma non inganni la classifica perché la giovane formazione bianconera (stessi colori sociali della Sir), ha incontrato nell’ordine Trento, Modena e Treia, compagini cioè con organici ed obiettivi molto diversi dai propri. Come detto, formazione molto giovane la Tonazzo con l’esperienza però in regia dell’italo-argentino Orduna, alla sua settima stagione in Italia. Opposto gioca il patavino doc Giannotti,, così come nati in città sono il promettente libero Balaso (classe 1995) ed il martello Gozzo (classe 1994), che sta sostituendo in posto quattro il più esperto Rosso (ai box per infortunio ed in forse domani). Completano la formazione iniziale lo schiacciatore argentino Gonzalo Quiroga (classe 1993 – fratello di Rodrigo Quiroga, nazionale argentino, e nipote del grande Raul Quiroga, stella della pallavolo mondiale degli anni ottanta) ed i centrali Volpato e Mattei, altro classe 1993 cresciuto nel Club Italia. I favori del pronostico domani al Pala-Fabris, sono per i perugini. Favori del pronostico che, una volta entrati in campo, non servono a nulla. Serviranno invece una prestazione importante, tanta concentrazione e tanta voglia di vincere per portare a casa la posta in palio e cominciare nel migliore dei modi una settimana da brividi. La presentazione del match di Simone Buti: «Siamo in crescita, anche se pure a Latina abbiamo avuto dei black-out, come nelle altre due gare, che spesso ci penalizzano. Contro i laziali siamo riusciti a recuperarli, ma dobbiamo lavorarci sopra perché poi quando giochiamo e quando esprimiamo la nostra pallavolo credo che siamo molto fastidiosi per tutti. Domenica ci aspetta Padova, avversario come tutti da rispettare tantissimo. È una squadra che ha ambizioni ed obiettivi diversi dai nostri e che non ha avuto un inizio di campionato felice, ma in fondo neanche noi. Dobbiamo prepararci bene, andare là, confermare quanto di buono fatto mercoledì, mettere in campo la nostra miglior pallavolo e portare a casa i tre punti». Due i precedenti tra le due formazioni, entrambi in A2 ed entrambi vinti da Padova che, nella stagione 2010-2011 si impose 3-0 in casa e 1-3 al Pala-Evangelisti. Un solo ex in campo. È il martello di Perugia Gabriele Maruotti che ha vestito la maglia di Padova nella stagione 2008-2009. Padova: Orduna-Giannotti, Mattei-Volpato, Quiroga-Gozzo, Balaso (L). All. Valerio Baldovin. Perugia: De Cecco-Atanasijevic, Buti-Beretta, Fromm-Maruotti, Fanuli (L). All. Nikola Grbic. Arbitri: Daniele Rapisarda e Dominga Lot.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2014 11:42