Marsciano conquista il primo punto a Firenze

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 23, 2014 08:30
Pottini Sara (battuta)

Sara Pottini in battuta (foto Giorgio Palazzoni)

Arriva il primo punto per la Ecomet Marsciano, che se lo va a conquistare sul parquet della Fiorentina Rinascita, a comprova del buon lavoro svolto da coach Piazzese su queste giovani atlete. Sebbene orfane di Cicogna, rimasta a casa per influenza, il team combatte su ogni pallone, prima esulta, poi si piega, di seguito sprofonda ma è pronta alla reazione, fino ad uscire a testa alta dal parquet ospitante. Castellucci mantiene l’equilibrio in avvio di set 4-3 poi Vinti e Caroti vanno in fuga fino all’8-3. Grandi accorcia, prima che Viti ricominci a colpire in battuta, sul secondo ace che vale il 14-8 interviene prontamente il tecnico ospite e capitan Santi, ben servita da Boni, da inizio alla risalita, che si protrae con l’apporto di Castellucci, fino al riallineamento sul 18-18, proprio su muro di Santi. Stavolta è Beccani a ricorrere alla sosta discrezionale. La contromossa di Piazzese arriva con il cambio in regia, Barbabella salita in battuta, mette subito in difficoltà la ricezione locale, fino all’arrivo del muro di Iacobbi del 21-24. Viti con la sola battuta fa tutto il resto, annulla e poi consegna il primo set. Ripartono decise le padrone di casa, ancora con Viti in battuta e con le ospiti che regalano un po’ troppo. Sull’errore che vale per le padrone di casa l’11-4, Piazzese spende un time-out, le sue ragazze reagiscono tallonando le più esperte locali fino al 14-13, poi il muro di Mangini stabilisce la seconda sosta tecnica sul 16-14. Poi le umbre si lasciano sopraffare dalle fiorentine fino ad un giro in battuta di Viti che stavolta riapre la gara. Nel terzo set le marscianesi vengono sopraffatte dagli ace a raffica di Vinti, e quando si riceve ci pensa Coppini a contrastare. Poco da dire il primo parziale 10-1 la racconta tutta, vista la mala parata, il tecnico umbro, inserisce gradatamente il resto della panchina, per tutt’altro motivo fa il tecnico avversario, ma è un monologo toscano, è Tarabusi ad assestare l’attacco decisivo. Avanti di due set ad uno le ragazze di Beccani le provano tutte, ma le umbre sembrano rigenerate riallineando prima su 7-7 con Santi e poi sul 9-9 con Gierek. Starnotti e Coppini riescono a ricacciare le ospiti fino al 18-15, ciò nonostante le umbre non mollano Castellucci impatta 18-18 e Iacobbi sorpassa. Pronta la risposta di Viti, stavolta da seconda linea, e su un finale scoppiettante, Rumori tira fuori il meglio di se e dopo l’apertura di Grandi che vale il 22-24 arriva l’ace di Gierek, che rinvia la decisione al tie-break. Forse rilassate per la conquista, ma soprattutto sopraffatte dalla grande volontà delle avversarie, il tie-break è tutto in salita per le marscianesi, Viti non si fa mancare altri due ace, arrivando sul cambio di campo sull’8-3, per il resto, Marsciano rigioca molti palloni ma sono le fiorentine a concretizzare, la palla che chiude la gara la fornisce un errore in battuta ospite.
FIORENTINA RINASCITA – ECOMET MARSCIANO = 3-2
(23-25, 25-16, 25-12, 22-25, 15-5)
FIRENZE: Viti 32, Starnotti 9, Coppini 9, Tarabusi 8, Caroti 4, Balducci 1, Fortunati (L1), Pieraccini 2, Prosperi 2, Bernini, Lunghi (L2). N.E. – Dos Reis. All. Andrea Beccani e Valeria Lelii.
MARSCIANO: Castellucci 21, Santi 12, Gierek 8, Iacobbi 8, Grandi 7, Boni 2, Rumori (L), Barbabella 1, Larini 1, Fagioli, Pottini. All. Cristian Piazzese e Sandro Severini.
Arbitri: Roberto Albonetti ed Andrea Salvadori.
RINASCITA (b.s. 7, v. 18, muri 5, errori 15).
ECOMET (b.s. 12, v. 5, muri 8, errori 23).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 23, 2014 08:30