Monteluce fatica ma resta la prima della classe

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 10, 2014 10:30
Damiani Andrea

Andrea Damiani

Ancora una vittoria per il Monteluce Strike Team che, anche se questa volta non mette a segno una vittoria piena, consente alla formazione di coach Bellavita di restare in vetta alla classifica di serie C maschile. È stata una gara con diversi risvolti, non sempre positivi, durante la quale i biancorossi di capitan Polidori, oltre che con qualche problema soprattutto di tenuta mentale, hanno dovuto fare i conti con una Autotrasporti Ciotti Orvieto ben attrezzata e con uno strepitoso Belli a disposizione. Partono bene i padroni di casa con Schepers e Damiani (9-5) e anche se non riescono a contenere Belli, che in questa fase è l’unico terminale offensivo, sbaglia pochissimo e controlla gli avversari; badando al sodo chiude il primo set con l’ottima ricezione di Schippa, solo tre battute sbagliate e con la casella degli errori che segna ‘zero’. Il secondo parziale sembra incanalarsi sullo stesso binario con Antonelli e Servettini in palla (10-6). Poi un inaspettato quanto improvviso crollo vede il punteggio passare dal 17-14 al 17-20 con l’ingresso tra le file orvietane di Taddeo che ha un ottimo impatto sulla gara. La difesa e la ricezione dei padroni di casa scricchiola e il contrattacco è poco incisivo; Pasquini non si lascia sfuggire l’occasione armando l’inarrestabile Belli e gli ospiti vanno ad impattare. Durante l’intervallo coach Bellavita spende tutti i minuti a disposizione per incidere soprattutto sulla stabilità della tenuta mentale dei propri giocatori e butta nella mischia Ferraro per Piersanti; a giudicare dall’inizio del terzo parziale il campo sembra dargli ragione (7-2). Coach Cruciani chiama il time-out ma Antonelli e Damiani continuano a fare male (14-7). Il buon margine acquisito da una certa tranquillità ai perugini che attaccano con decisione nonostante le performance difensive di Luca Pasquini. Anche Belli tira un po’ il fiato ed il set, che vede tra i padroni di casa l’innesto del duo Bigini-Tini per Polidori-Schepers, scivola via liscio fino al termine. Le certezze acquisite nel set appena concluso vengono sistematicamente a mancare nel quarto parziale; Antonelli diviene stranamente falloso e la ricezione torna ad essere poco precisa; uno Schepers svuotato lascia il posto a Tini che impatta bene, ma il pallino ce l’ha in mano Orvieto che con Belli e Taddeo prende il largo nonostante i time-out di coach Bellavita (9-14). Capitan Pasquini dirige bene gli ospiti che senza difficoltà pareggiano i conti. Ottima capacità di reazione dello Strike Team che con una partenza ‘velenosa’ nel tie-break cerca di sorprendere gli ospiti (6-3). Schepers torna protagonista facendo la voce grossa (9-4). Gli ospiti cercano di rifarsi sotto ma Servettini con tre mostruosi muri consecutivi chiude definitivamente la gara annientando le velleità degli uomini della Rupe. Il prossimo turno vedrà Monteluce disputare ancora una gara casalinga contro Spoleto, cercando conferme tecniche e risposte positive sotto l’aspetto della tenuta mentale.
MONTELUCE STRIKE TEAM – AUTOTRASPORTI CIOTTI ORVIETO = 3-2
(25-18, 22-25, 25-19, 18-25, 15-8)
MONTELUCE
: Antonelli 16, Servettini 14, Damiani 13, Schepers 12, Tini 6, Polidori 4, Schippa (L), Ferraro 3, Piersanti 2, Bigini, Magnino, Cascianelli. All. Andrea Bellavita.
ORVIETO
: Belli 25, Taddeo 12, Pasquini L. 9, Ricci 8, Franzini 5, Pasquini A. 4, Biancalana (L1), Palmucci 3, Stella 2, Volpe 1, Impannati, Bernardis, Simonetti (L2). All. Simone Cruciani.
Arbitri: Luigi Crociani e Giorgio Fiorucci.
STRIKE TEAM (b.s. 11, v. 5, muri 12, errori 15).
CIOTTI (b.s. 18, v. 5, muri 4, errori 17).
(fonte Polisportiva Monteluce)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 10, 2014 10:30