Paolo Montagnani: «Ci sono netti miglioramenti per Altotevere»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 10 Novembre, 2014 19:00
Montagnani Paolo (auricolare)

Paolo Montagnani (foto Michele Benda)

Un punto a Latina, il primo della stagione, una gara di circa due ore e una squadra che ha continuato a dimostrare due fattori: la sua crescita ma anche la sua discontinuità. La trasferta per Altotevere Città di Castello – Sansepolcro è stata tutto questo ed ha evidenziato, se ce ne fosse stato ancora bisogno, i due volti della squadra che si possono collocare in momenti precisi e cioè primo e terzo set favorevoli ai padroni di casa, secondo e quarto ai biancorossi e quinto ancora dei laziali. È a grandi linee questa anche la lettura che dà coach Paolo Montagnani che sorride a mezza bocca per il primo punto del campionato ma che sprona i suoi a lavorare meglio in alcuni fondamentali: «Possiamo leggere i cinque set come due partite separate ma già a metà del primo parziale, dopo quella partenza sprint degli avversari, avevamo ritrovato la fluidità del cambio palla. Questo ci ha dato la possibilità di partire alla grande nel secondo nel quale abbiamo giocato una buona pallavolo. Gli alti e bassi si sono evidenziati nel terzo quando non siamo riusciti ad uscire fuori dal turno iniziale in battuta di Sottile che ha condizionato il resto della frazione. Nel quarto siamo tornati fuori alla grande poi al tie-break siamo stati sotto, seppur di poco, fin dall’avvio ma in partita fino al cambio di campo, dopo non abbiamo avuto le forze per reagire. Comunque rispetto a Piacenza abbiamo fatto non uno ma cinque passi avanti come squadra per cui il punto va preso come un’iniezione di fiducia e morale per la settimana e la prossima partita contro Padova che ha battuto Molfetta. Tornando al match del Pala-Bianchini c’è da dire che non ha funzionato quasi per niente il nostro muro sia a livello tecnico che di attenzione, dobbiamo salire soprattutto coi laterali ma anche coi centrali. Mi dispiace perché stiamo lavorando con intensità in settimana su questo fondamentale che dovrebbe dare maggiori frutti. Riguardo ai singoli m’è piaciuta la gara di Della Lunga, a corrente alternata Randazzo, positivo è stata la sua reazione ai momenti di difficoltà». Oggi giorno libero di riposo per Corvetta e compagni che torneranno al lavoro domani con doppia seduta mentre lo staff medico ortopedico, guidato dal dott. Michele Palleri, valuterà le condizioni della caviglia di Kaszap per definire meglio tempistica e modalità di recupero.
(fonte Altotevere Città di Castello – Sansepolcro)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 10 Novembre, 2014 19:00