Per Altotevere occasione ghiotta con Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 15 Novembre, 2014 11:25
Altotevere Città di Castello – Sansepolcro (gruppo)

gli uomini della Altotevere Città di Castello – Sansepolcro di Superlega maschile

Dopo il primo punto arrivato a Latina, Altotevere Città di Castello – Sansepolcro cerca anche il primo hurrà stagionale nel campionato di Superlega maschile contro la Tonazzo Padova. Ma guai a farsi condizionare dal fatto che i patavini hanno soli tre punti in classifica perché la truppa di Baldovin ha dimostrato solidità, attenzione e tanta voglia di lottare. Reduci dalla vittoria per tre ad uno contro Molfetta, Rosso e compagni vengono in Altotevere decisi a dimostrare che anche lontano da casa possono essere pericolosi. I veneti sono tornati nella massima serie dopo aver dominato la serie A2 nella scorsa stagione, vincendo coppa e campionato, ed hanno mantenuto la stessa ossatura sia nella diagonale alzatore-opposto, Orduna-Giannotti, sia in gran parte nel reparto schiacciatori, Rosso, Gozzo, Garghella, che nel ruolo di libero dove giostra il promettentissimo Balaso. Al centro Volpato è molto cresciuto a muro assieme a Mattei, gli stranieri sono l’argentino Quiroga e l’americano Aguillard. Per Paolo Montagnani la partita è sicuramente di quelle emozionanti, visti i trascorsi a Padova dove ha allenato per ben tre stagioni, portando la squadra nella massima categoria nazionale. Il coach livornese era sulla panchina patavina quando il 13 marzo del 2011 si giocò al Pala-Ioan di Città di Castello quella che è la partita più lunga della storia: Città di Castello e Padova lottarono per due ore e 43 minuti, i biancorossi rimontarono dallo zero a due, annullarono nel terzo set (finito 43-41), ben tredici palle match e vinsero incredibilmente al quinto col muro di Santi Orduna, ora a Padova, sul giapponese Koshikawa, al quale la tifoseria tifernate donò la bandiera del paese del Sol Levante in memoria dei morti del terremoto e del conseguente tsunami, avvenuto pochi giorni prima. «È ovvio – sottolinea Paolo Montagnani – che per me giocare contro Padova è particolare perché sono stato lì tre stagioni ma lo è ancora di più per il momento del campionato perché la Tonazzo è una squadra come la nostra, diciamo del cosiddetto secondo gruppo della Superlega, senza togliere niente ai nostri avversari. Domenica vogliamo monetizzare il lavoro fatto in queste settimane. Per fortuna la società ha fatto lo sforzo di mettermi a disposizione anche Nicola Daldello, uno sforzo da cui non ci si poteva sottrarre, anche perché l’infortunio di Kaszap è ancora tutto da valutare. Nicola s’è messo a disposizione fin da subito, deve migliorare la sua condizione ma se ci sarà bisogno farà comodo anche in partita. Mi sembra che i ragazzi siano tutti a posto, stiamo alzando il livello di attenzione in campo e questo ci farà molto comodo domenica. Ci avviciniamo con serenità al match, studiando le caratteristiche dell’avversario». Doppia iniziativa di solidarietà domenica sui campi di Superlega UnipolSai: si ripete quella già avvenuta nello scorso week end a sostegno di Ghoncheh Ghavami, la giovane britannica di origine iraniana condannata in Iran ad un anno di reclusione per aver preso parte a una protesta pacifica contro il divieto imposto alle donne di assistere ad eventi sportivi in impianti pubblici insieme a uomini ed inoltre, come ogni anno dal 2010 la Lega Pallavolo Serie A aderisce alla ‘Giornata Mondiale Onu del Ricordo delle Vittime della Strada’ che cade nella terza domenica di novembre dedicata a coloro che hanno perso la vita negli incidenti stradali. L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (Aifvs), per la ricorrenza, organizza iniziative finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica per fermare la strage stradale. Così in campo (Sansepolcro, ore 18, arbitri Luca Sobrero di Savona e Giorgio Gnani di Ferrara). Città di Castello – Sansepolcro: Corvetta, Baroti, Randazzo, Della Lunga, Aganits, Mazzone, Tosi (L1); a disposizione Dolfo, Maric, Teppan, Daldello, Franceschini, Lensi (L2). All. Paolo Montagnani. Padova: Orduna, Giannotti, Gozzo, Quiroga, Mattei, Volpato, Balaso (L1); a disposizione Garghella, Rosso, Aguillard, Milan, Beccaro, Vianello (L2). All. Baldovin. Radiocronaca diretta su Rvt alla frequenza 92.2 per la Valtiberina umbra e toscana, 99.800, 100.300 per la zona di Pieve Santo Stefano, 92.4 per la zona di Caprese Michelangelo, 99.1 per Arezzo e il Casentino, oppure sul sito www.errevuti.it oppure ancora scaricando l’app errevuti sia per Apple che per Android. In streaming su sportube.tv oppure direttamente dal sito www.legavolley.it mentre in tv su Trg differita integrale martedì 18 novembre alle ore 21 sul canale 111 e mercoledì 19 novembre alle 14,30 sul canale 11; su Tevere Tv ampia sintesi mercoledì 19 novembre alle ore 21,45 più repliche.
(fonte Altotevere Città di Castello – Sansepolcro)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 15 Novembre, 2014 11:25