San Giustino in rimonta supera San Feliciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 4, 2014 09:35
San Giustino Volley (vittoria)

le ragazze della San Giustino Volley di serie D femminile

Un quarto e un quinto set all’altezza della situazione hanno permesso alla San Giustino Volley di ribaltare in suo favore (16-25, 25-21, 23-25, 25-15, 15-4) il match interno di sabato 1° novembre contro la Essepi Service San Feliciano, valevole per la terza giornata del campionato regionale umbro di serie D femminile (girone B). Persa nettamente la prima frazione, le ragazze di Sabrina Catalani hanno pareggiato il conto nella seconda, poi hanno ceduto di misura nella terza, gettando alle ortiche la possibilità di aggiudicarsela dopo essersi trovate in vantaggio. Senza nulla togliere alla formazione ospite, che nella parte iniziale della partita si è distinta soprattutto in difesa, le biancazzurre avevano alla loro portata la conquista dei tre punti, ma sono incappate in quegli errori, spesso anche grossolani, già visti il sabato precedente a Cannara, errori che impediscono in questo momento al gruppo di avere una identità ben definita. Andamento a strappi su un fronte e sull’altro, senza quella necessaria continuità che emergerà nel finale. Le potenzialità ci sono comunque tutte e l’organico è ben attrezzato per disputare una stagione da protagonista: deve soltanto continuare a lavorare per trovare i giusti automatismi e la prima a sottolineare questo aspetto è proprio Sabrina Catalani, fiduciosa comunque di riuscire nell’obiettivo quando la stagione sarà arrivata alla fase decisiva. Il match dell’altra sera ha dimostrato poi che il San Giustino può contare anche sulla cosiddetta panchina lunga, vedi l’ingresso in regia di Francesca Massetti e a lato di Gaia Guerri e Giada Leminci, assieme a una Giada Marinangeli sempre positiva nel suo apporto, si è rivelato determinante quando occorreva stringere i tempi, da un certo punto in poi del quarto set e fino alla fine dell’incontro il San Feliciano si è letteralmente eclissato, grazie a una difesa del San Giustino divenuta impenetrabile (a cominciare dal libero Eleonora Morgia), a un attacco biancazzurro che ha trovato le soluzioni vincenti e anche alla fase di totale sbandamento interno nelle file perugine, tanto che il tie-break non ha avuto storia fin dall’inizio e si è concluso sul 15-4. Con questi due punti, il San Giustino sale a quota 5, come il San Feliciano. L’allenatrice Sabrina Catalani soddisfatta a metà: «Bene il risultato, specie per il modo con il quale siamo uscite alla distanza, ma ancora sul piano del gioco dobbiamo migliorare molto. Proprio per questo motivo, abbiamo lasciato per strada un punto, ma prendo per buona la fase finale e allora divento ottimista, abbiamo davanti importanti margini di crescita e i mesi che abbiamo davanti ci aiuteranno a costruire una squadra competitiva».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 4, 2014 09:35