Un film già visto per la Bosico Terni: il cerchio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 17, 2014 10:44
Cm Studio Bosico Terni (campo)

le ragazze della Cm Studio Bosico Terni in campo a Bastia Umbra

I cerchi si chiudono, sono fatti per questo. È il loro scopo. Loro nascono così, e il senso è nella loro origine stessa. Ma sabato 15 novembre il cerchio si apre proprio lì dove lo scorso campionato si era completato, di nuovo loro: Cm Studio Bosico Terni ed Sk Factory Store Bastia. Mesi prima, con l’estate alle porte, le ternane lo avevano disegnato praticamente perfetto. Un giro dagli echi giotteschi e la gioia di vedere realizzato un sogno. Il suo colore brilla ancora ed ha creato affreschi nuovi che stiamo ri-mirando. Entriamo e andiamo a vedere se, nel rettangolo, fanno lo stesso effetto e se danno ancora emozione. Ma l’inizio non è dei migliori, anzi di più. L’intonaco non è pronto per iniziare e Giotto non è ancora arrivato, 5-0 già dall’inizio e non è certo il cerchio che piace alle ospiti. Si fatica e le bastiole ne approfittano. Con più di una buona difesa, le atlete ternane cominciano a sondare se la parete è umida e si può iniziare a dare il giusto colore. Niente, non è ora per niente e nessuno e anche i muri si sfaldano con una certa facilità. Non è il momento e la conferma è l’uno a zero da subire. Secondo set, altra parete sempre meno adatta per essere affrescata. La Cm Studio non riesce a chiudere un solo cerchio e si blocca presto, come mai era accaduto. Il terzo momento nasce con colori diversi, almeno sembra; pian piano si torna a creare, le prime sagome da disegnare, 10-7 fa ben sperare, 12-17 si comincia ad affrescare, 14-21 il tratto inizia la curva fatidica. Venticinque pennellate e questa volta è Terni a primeggiare. A questo punto ci vorrebbe sabbia di fiume per umettare nel giusto modo le pareti e ci si prova, ma questa volta sembra mancare davvero qualsiasi cosa alle ragazze di coach Corazza. Altro che cerchi ed affreschi, altro che giri giotteschi, altro… La chiusura rispetta il tragitto percorso e anche l’impalcatura traballa, non c’è artista che tenga… e cade l’intonaco. I cerchi hanno nel dna il girotondo, è tutto loro e, se tiri il sasso, arrivano tutti insieme e non si confondono. Loro, i cerchi.
SK FACTORY STORE BASTIA – CM STUDIO BOSICO TERNI = 3-1
(25-21, 25-11, 15-25, 25-12)
BASTIA UMBRA: Ercolani 19, Brunetti 11, Uccellani 10, Tabai 8, Alessandretti 7, Bucciarelli 6, Bosi (L), Balducci, Codignoni. N.E. – Ercolanoni, Grimaldi, Rustici. All. Fabio Berrettoni.
TERNI: Varazi 12, Ascani 8, Pettini 8, Bordoni 7, Eresia 4, Rossi 2, Dionisi (L), Compagnucci 1, Lucchi, Di Patrizi, Carlino, Lucidi. All. Corazza Lucia.
Arbitri: Marco Magalotti e Claudia Colucci.
(fonte Bosico Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 17, 2014 10:44