Una Sir Perugia cinica prende tre punti a Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 2, 2014 20:38
Atanasijevic Aleksandar (attacca)

un attacco dell’opposto perugino Aleksandar Atanasijevic (foto Lega Volley)

Torna dalla trasferta con i tre punti in palio la Sir Safety Perugia. I block-devils bissano il successo di quattro giorni fa a Latina e si impongono in tre set al Pala-Fabris nella quarta di Superlega maschile, iniziando nel migliore dei modi una settimana molto intensa. Non è stata ad onor del vero la miglior Sir vista finora. I ragazzi del presidente Sirci hanno faticato in diversi frangenti in ricezione ed attacco, accusando al tempo stesso (come già successo nelle altre partite) dei passaggi a vuoto prolungati che hanno costretto ad una lunga riscorsa nel secondo set (dall’8-2 per i padroni di casa al 23-25 finale) e che hanno permesso il rientro della Tonazzo Padova nella terza frazione (dall’8-15 al 19-18 per i locali). Grbic, probabilmente in vista del tour de force che attende i bianconeri nei prossimi giorni, ha optato per alcune varianti nel sestetto di partenza. Con Fanuli sempre titolare al posto del convalescente Giovi, il tecnico dei perugini ha dato spazio al via a capitan Vujevic per Maruotti ed a Barone al posto di Buti. Condotto il primo set senza eccessivi patemi, la Sir come detto è partita malissimo nella frazione successiva con Grbic costretto ad inserire Sunder per un Fromm poco incisivo. Proprio l’americano (ottima prova per lui con dieci punti totali) ha guidato la rimonta perugina concretizzatasi nel finale con l’errore diretto di Padova. Nel terzo parziale una lunga serie al servizio di De Cecco (ottimi ancora il contributo e la distribuzione del regista argentino), con tre ace diretti, ha dato un vantaggio importante alla Sir, vanificato da alcune imprecisioni e da un Atanasijevic meno letale del solito (per ‘Magnum’ alla fine diciassette punti, ma anche delle difficoltà in certi momenti a mettere a terra il pallone). Nel finale il turno al servizio di Buti (dal 20-20 al 20-25) chiude il match con Atanasijevic a segno nelle ultime due occasioni. Da sottolineare in casa Sir un buon Barone al centro ed il contributo di sostanza di Vujevic (per il capitano 56% in attacco con zero errori). Decisivi per l’economia del match il servizio (otto gli ace di Perugia oltre a tante battute che hanno messo in difficoltà la ricezione patavina) ed alcuni errori nei momenti topici della Tonazzo. Per i Block Devils ora l’attenzione si sposta a giovedì per lo storico esordio in champions league al Pala-Evangelisti contro Ankara. Grbic cambia alcuni elementi in formazione inserendo al via ‘Veleno’ Barone e capitan Vujevic per Buti e Maruotti. C’è sempre Fanuli a dirigere la seconda linea. Baldovin deve ancora fare a meno di Rosso e presenta la coppia Gozzo-Quiroga in banda. È di Fromm il primo punto del match (0-1). Subito break bianconero dopo l’errore di Gozzo e l’ace di Fromm (1-4). Accorciano i padroni di casa con l’ace di Mattei (3-4). Due di Atanasijevic ristabiliscono le distanze (4-7). Dopo una lunga pausa per problemi al referto elettronico, Padova torna di nuovo sotto con il muro di Giannotti su Fromm (8-9). Ancora Atanasijevic, stavolta dai nove metri, fa ripartire la Sir (8-11). Giannotti non ci sta e porta per l’ennesima volta sotto i suoi (13-14), ma gli risponde il solito Atanasijevic (13-16). Distanze invariate dopo il primo tempo vincente di Beretta (16-19). Grbic opera il doppio cambio tra i martelli inserendo Maruotti e Sunder e proprio l’americano sigla il 19-23. Ci pensa Barone, con due primi tempi di fila, a chiudere il parziale. Stesse formazioni in campo per il secondo set. Bell’avvio della Tonazzo che approfitta di due punti di Mattei e di tre ace di Giannotti per portarsi a condurre (7-2). Grbic prova a cambiare inserendo Sunder per Fromm, ma l’opposto di casa è tarantolato (8-2). Padova commette un paio di errori gratuiti e le distanze si riducono (10-7). Sul 13-9 in campo Buti per Beretta. Perugia a meno due dopo il muro di Barone (15-13). Contrattacco vincente di Sunder che porta a contatto le due formazioni (17-16). Nuovo allungo veneto con Mattei (19-16). Il turno al servizio di Barone (un ace diretto e uno “sporco” sfruttato da Sunder) porta la situazione in parità (19-19). Due contrattacchi a segno di Sunder e sorpasso Sir (20-22). Out Atanasijevic e nuova parità (22-22). Si riscatta ‘Magnum’ (22-23). Dentro Maruotti per Vujevic, ma Giannotti va lo stesso a terra (23-23). Magia di De Cecco sfruttata da Buti (23-24). Out il primo tempo dei padroni di casa con la Sir che si porta avanti di due set. Due muri della Tonazzo valgono il vantaggio di casa all’inizio della terza frazione (2-1), con Grbic che presenta in campo Buti e Sunder. Vujevic mura Giannotti, De Cecco va a bersaglio tre volte di fila dai nove metri ed è 5-9. Sunder in contrattacco ed un altro ace, stavolta di Vujevic, portano al timeout tecnico con Perugia avanti 6-12. È il servizio l’arma degli umbri in questo parziale con Atanasijevic che, direttamente dalla linea di battuta, sigla l’8-15. Anche Giannotti, dall’altra parte della rete, forza il servizio e Padova accorcia (11-15). Atanasijevic, meno incisivo del solito stasera, sbaglia l’attacco dalla seconda linea e Grbic è costretto a chiamare timeout (14-17). Perugia non mette più palla a terra ed i padroni di casa sono a contatto (16-17). Parità a quota 18 dopo il muro di Giannotti. Passa avanti la Tonazzo per l’invasione del muro bianconero (19-18). Break dei Block Devils con due attacchi vincenti di Sunder e due falli fischiati al libero avversario Balaso prima ed il regista Orduna poi (20-23). Muro di Atanasijevic che regala il punto 24 alla Sir. Proprio l’opposto serbo chiude e dà i tre punti alla Sir.
TONAZZO PADOVA – SIR SAFETY PERUGIA = 0-3
(21-25, 23-25, 20-25)
PADOVA: Giannotti 21, Mattei 10, Volpato 5, Gozzo 4, Quiroga 3, Orduna 1, Balaso (L1), Garghella, Milan, Aguillard. N.E. – Rosso, Beccaro, Vianello (L2). All. Valerio Baldovin e Baldon.
PERUGIA: Atanasijevic 16, Barone 7, Vujevic 6, De Cecco 5, Beretta 4, Fromm 2, Fanuli (L1), Sunder 10, Buti 2, Maruotti. N.E. – Paolucci, Tsioumakas, Giovi (L2). All. Nikola Grbic e Carmine Fontana.
Arbitri: Daniele Rapisarda (UD) e Dominga Lot (TV).
TONAZZO (b.s. 11, v. 5, muri 4, ricezione positiva 63%, ricezione perfetta 39%, attacco 41%, errori 12).
SIR SAFETY (b.s. 11, v. 8, muri 6, ricezione positiva 49%, ricezione perfetta 33%, attacco 47%, errori 9).
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 2, 2014 20:38