Acquasparta vince ancora ma perde Carboni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 1, 2014 17:30
Carboni Veronica (battuta)

Veronica Carboni in battuta (foto Michele Benda)

Vittoria amara per la Cmp Acquasparta che nella settima giornata di serie C femminile deve ricorrere ancora al quinto set per affermarsi ma perde Veronica Carboni per infortunio al ginocchio. La resistenza offerta dalle ospiti della Cm Studio Terni unita ad un rilassamento registrato sul vantaggio di due set a zero e all’incidente del quarto parziale, ha rimandato il verdetto di una partita che era sembrata potersi chiudere in fretta. Lo staff tecnico delle padrone di casa composto da Petrocchi, Nicolao e Toni schiera Grassini palleggiatrice, Guerreschi opposta, Catalucci e Carboni di banda, Muzi e Rosa al centro, Cascianelli libero. Il punteggio non è mai in discussione, le biancorossocrociate sono perfette in tutti i fondamentali, con gli attacchi di Catalucci e Carboni che vanno sempre a segno e spingono al vantaggio. Alla ripresa la formazione è la stessa, il gioco delle locali rimane sempre buono, Grassini smista palloni a tutte le attaccanti, soprattutto a Muzi (che a fine gara avrà un bottino di sedici punti). Sul finale un calo di concentrazione permette alle ternane di tornare sotto grazie all’attacco di palla alta che comincia a funzionare ma ciò non può evitare il raddoppio. Il terzo frangente parte molto male per la Cmp, Petrocchi effettua dei cambi con Ubaldi al posto di Carboni e Romani al posto di Rosa, ma la musica non cambia e la squadra continua a fare fatica. Difficoltà ad arginare la forte Varazi ed una ricezione in calo impediscono di recuperare il gap. Nella quarta frazione le acquaspartane mettono in campo nuovamente la formazione iniziale, sul 4-2 un pesante infortunio costringe Carboni (fino a quel momento tra le migliori in campo) ad uscire. Le compagne di squadra subiscono il contraccolpo psicologico e non ritrovano il ritmo di gioco, lo shock è stato forte e la squadra di coach Corazza ne approfitta per imporsi e rimandare il verdetto. La reazione d’orgoglio si manifesta al tie-break, con Acquasparta che prende subito le distanze (8-4). Le ospiti provano a reagire ma gli attacchi di Guerreschi e Burnelli sono imprendibili e la Cmp chiude rimanendo imbattuta ma accontentandosi di due punti per la classifica e senza che nessuna giocatrice abbia la voglia di esultare a causa del grave infortunio occorso alla compagna di squadra. Questo il commento del team manager Andrea Duranti a fine gara: «Sono molto dispiaciuto per quanto accaduto a Veronica, al di là dell’aspetto pallavolistico, fa male vedere infortuni del genere. Spero che tutto possa risolversi presto e  nel miglior modo possibile. Aspettiamo il responso delle visite mediche ed incrociamo le dita. Faccio a nome mio e di tutta la società sportiva gli auguri per una veloce guarigione, per noi rimane parte integrante del gruppo anche fuori dal campo, e sono sicuro che presto tornerà a dare il suo grande supporto alla squadra, sia morale che tecnico. In ultimo faccio i complimenti alle ragazze che in un momento difficile hanno saputo reagire, dando il loro massimo per portare a casa la vittoria».
CMP ACQUASPARTA – CM STUDIO TERNI = 3-2
(25-16, 25-22, 21-25, 21-25, 15-9)
PERUGIA: Catalucci 20, Muzi 16, Guerreschi 13, Carboni 11, Rosa 8, Grassini 4, Cascianelli (L), Burnelli 7, Ubaldi 3, Romani. N.E. – Carpinelli, Todini. All. Consuelo Petrocchi.
TERNI: Eresia 19, Varazi 17, Pettini 13, Ascani 6, Bordoni 2, Rossi 2, Dionisi (L), Di Patrizi 3, Carlino 2. N.E. – Lucchi, Compagnucci, Lucidi. All. Lucia Corazza.
Arbitro: Mattia Goretti.
(fonte Volley Acquasparta)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 1, 2014 17:30